Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Dieta dei 7 Giorni: Depurativa e Dimagrante, Come si Fa

La dieta dei 7 giorni: ecco l'ingrediente segreto e i trucchi che funzionano veramente per stimolare i naturali processi di dimagrimento,depurare e snellire

Federica Federico

di Federica Federico

26 Maggio 2015

La dieta dei 7 giorni, che stiamo per illustrarvi, non è un comune piano di dimagrimento, essa è una “filosofia della depurazione corporea” che si prefigge lo scopo di facilitare i naturali processi di perdita del peso.

Così considerata, questa dieta dei 7 giorni dovrebbe essere messa in pratica ciclicamente e da chiunque perché depura il fegato e libera il corpo dalle scorie in eccesso, a  tutto vantaggio della buona salute.

La dieta dei 7 giorni depura e purifica, sgonfia e libera l’organismo dalle tossine accumulate, in questo modo favorisce un dimagrimento fisiologico, sostenibile e duraturo.

la dieta dei 7 giorni, ecco come si fa

Ricorda:

il peso forma è espressione di un equilibrio fisico in ragione del quale quanto più ampia e stabile è la salute fisica tanto più facile sarà mantenere il corpo in armonia, rimanendo anche nel giusto peso.

Nei processi di dimagrimento (in ragione dell’importanza che ha l’equilibrio del corpo) gioca un ruolo essenziale il fegato.

Non tutti sanno che un fegato appesantito non metabolizza debitamente i grassi e pregiudica lo smaltimento delle scorie fisiche in eccesso.

La dieta dei 7 giorni depura e riattiva il fegato.

1 – Durante la dieta dei 7 giorni è assolutamente vietato bere alcolici;

è, invece, consigliato 1 succo di mela al giorno.

Il succo di mela (da bere nella misura pari a 1 bicchiere al giorno per ogni dì della dieta dei 7 giorni) è un’alternativa piacevole ad acqua e tisane. 

I benefici che apporta questa bevanda sono diversi: 

  • il succo di mela non è calorico (scegliete un nettare di mela, eventualmente fate un centrifugato fresco o, non potendo, leggete bene l’etichetta della bevanda che acquistate e evitate sempre di consumare bevande con zuccheri aggiunti); 
  • la mela ha un buon potere depurativo;
  • apporta vitamine e sali diuretici favorendo così la naturale rigenerazione e depurazione deò corpo.

2 – Nel corso della dieta dei 7 giorni è consigliabile bere molto, ma sono bandite le bevante gasate, zuccherine, energizzanti, eccetera. 

Ogni giorno è d’obbligo una tisana (da bere in quantità pari a 2litri al giorno per ogni dì della dieta dei 7 giorni). 

La tisana della dieta dei 7 giorni, ecco che erbe deve contenere e come si deve consumare.

Diciamo subito che la tisana della dieta dei 7 giorni deve avere una funzione disintossicate, qui il dimagrimento è la finalità ultima a cui sappiamo di non poter stabilmente arrivare senza avere depurato l’organismo.

La tisana della dieta dei 7 giorni deve contenere: Ortosiphon, ananas e tarassaco depurativi naturali capaci di ripulire dalle scorie e contemporaneamente di rimineralizzare il corpo.

Chiedete in erboristeria una tisana così composta, sarà l’erborista a consegnarvi il vostro preparato.

In commercio (in farmacia ed in erboristeria, ove potrete e dovrete sempre consultare l’esperto farmacista o erborista) potrete trovare preparati in sciroppo, spesso già mixati (ovvero già contenenti le diverse erbe).

Il preparato in forma di sciroppo ha un enorme vantaggio pratico: si  scioglie in acqua ed è subito pronto per essere consumato, comunemente queste tisane si preparano diluendo in 2 litri di acqua 10\15 ml di sciroppo e la bevanda ottenuta va bevuta nelle 24h.

La dieta dei 7 giorni pretende una riduzione drastica del sale, usate insaporitoti alternativi e naturali come aglio, cipolla, peperoncino e limone.

3 – Ridurre il sale, evitare cibi preconfezionati e quindi anche presalari, non consumare il dado da brodo industriale, sostituire insaporitoti naturali al “pizzico” di sale è essenziale affinché la dieta dei 7 giorni abbia effetto.

Non tutti considerano debitamente il fatto che l’eccesso di sale squilibra il fisico perché affatica i reni e limita la diuresi, limitando la diuresi aumenta la ritenzione idrica e si minimizza l’espulsione delle tossine in eccesso.

la dieta dei 7 giorni, come si fa

L’ingrediente segreto della dieta dei 7 giorni

4 – Durante la dieta dei 7 giorni l’ingrediente segreto è rappresentato dai centrifugati.

Chi voglia fare questa dieta depurativa e disintossicante non ha limiti alimentari o piani alimentari fissi, deve fare solo una dieta leggera, ipocalorica, ricca di fibre e frutta, l’importante è che beva 3 centrifugati al giorno.

Dieta dei 7 giorni, ecco il centrifugato da bere prima del pranzo e prima della cena, ricetta:

Facendo attenzione alla genuinità e alla freschezza degli ingredienti, centrifugare insieme: 3 pomodorini, qualche foglia di prezzemolo e un cetriolo con l’aggiunta del succo (o anche della polpa, a seconda dei gusti) di mezzo limone.

Questo centrifugato ha un buon potere saziane, reintegra i sali minerali e drena le scorie in eccesso.

Consiglio pratico: dopo aver bevuto il centrifugato incominciate il pasto partendo da un piatto di insalata , aumenterete l’effetto saziante della bevanda e ciò certamente avvantaggerà il dimagrimento.

Dieta dei 7 giorni, ecco il centrifugato da bere nel pomeriggio, ricetta:

Centrifugate insieme un cetriolo e una fetta di anguria deprivata dei semi.

Questo centrifugato drena i liquidi, disseta e rinfresca.

La dieta dei 7 giorni deve essere sostenuta da un po’ di attività fisica.

5 – Non c’è dieta che tenga senza moto! Per sostenere una buona dieta è importante fare attività fisica. A tal fine bastano anche pochi minuti al giorno di camminata ad andatura costante: camminare per 30\40 minuti al dì, con scarpe comode e in un luogo aperto e possibilmente lontano da fonti di smog, costituisce già un’attività di movimento a basso impatto fisico ma utile al dimagrimento. 

____________________________________________________________________________________

Nota per il lettore:

Il ricorso alle medicine naturali ed alle cure omeopatiche rappresenta per certi aspetti l’adesione ad una sana filosofia di vita. Ma è indispensabile ricordare che l’uso delle erbe e dei “poteri benefici” della natura non si impara banalmente leggendo e documentandosi, per quanto queste attività siano importanti, restano comunque divulgative. Perciò prima di assumere qualunque erba fate ricorso al parere di farmacisti, erboristi e dottori omeopati competenti, esperti e professionalizzati. Solo ricorrendo allo specialista potrete essere sicuri di adoperare nel giusto modo il rimedio naturale e quindi di avvantaggiarvi positivamente di esso!

Un uso scorretto delle erbe può nuocere alla salute, ricordatelo sempre

 

Leggi anche

Seguici