Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Santo del Giorno 13 giugno: Antonio

Santo del giorno 13 giugno: Oggi Sant' Antonio da Padova, dottore della chiesa detto "L'Arca del testamento". Leggi la sua storia e il significato del nome.

Alessandra Albanese

di Alessandra Albanese

13 Giugno 2015

Santo del giorno 13 giugno. Oggi si celebra la memoria di Sant’Antonio da Padova, e l’onomastico di tutti coloro che si chiamano così in suo onore.

Santo del giorno 13 giugno, storia e origini del nome

Antonio è un nome di probabile origine etrusca, poi adottato dalla gens latina Antonius, e significa in latino ‘nato prima’, o anche ‘che combatte’.

santo del giorno 13 giugno antonio

 Antonio, alla nascita Fernando di buglione, nasce a Lisbona nel 1195 da nobile famiglia portoghese, discendente da Goffredo il crociato.

Intraprende la vita da novizio a 15 anni, nel monastero di San Vincenzo a Lisbona, e poi a Santa Croce a Coimbra.

Studia scienze e teologia e a 24 anni, nel 1219 riceve l’ordine sacerdotale.

Entra nel romitorio dei Minori e muta il suo nome in Antonio e presto parte in Missione in Marocco, nel 1220, ma sul veliero che lo porta in Africa viene colpito dalla malaria, per cui è costretto a fare rotta in Italia, a Messina.

Guarisce in due mesi, e si trasferisce a monte paolo, vicino Forlì.

Vive per un anno e mezzo in contemplazione, finchè non si dedica alla predica e all’insegnamento per conto dello stesso San Francesco.

Si sposta per le sue prediche in Francia (1225), ma prima insegna nel convento di Santa Maria della Pugliola a Bologna.

Tra il 1225 e il 1227 viene incaricato della custodia di Limoges in Francia.

Viene nominato, alla morte di Francesco, custode provinciale per l’Italia settentrionale e apre nuove case intitolate al santo patrono d’Italia.

Fissa infine la sua residenza a Padova

Su richiesta di papa Gregorio IX dal 1228 tiene prediche della settimana di Quaresima, e si racconta che durante tali prediche, tenute davanti a folle di tutte le razze, ognuno sentì parlare nella propria lingua.

Nonostante l’asma e la malattia Antonio viaggia per i successivi tre anni senza soste, e nei momenti di riposo si ritira a Camposampiero, dove viene ospitato da un eremo di frati, regalato dal conte Tiso, nel cui casolare è allestita una stanza tutta per lui tra i rami di un albero di noce.

Il 13 giugno 1231, un venerdì verso mezzogiorno, Antonio sente di stare per lasciare la vita terrena, ed esprime il deisderio di morire a Padova.

Viene trasportato da un carro con dei buoi, ma le sue condizioni si aggravano, e il manipolo è costretto a fermarsi in periferia, e Antonio viene ricoverato nel convento dell’Arcella, dove morirà la sera.

Sia in vita che dopo si raccontano miracoli operati dal santo: profezie, guarigioni, esorcismi, addirittura si racconta che riuscì ad attaccare una gamba recisa, a riattaccare i capelli, predicò ai pesci, ebbe il dono dell’ubiquità, apparve con Gesù Bambino in braccio.

Venne canonizzato un anno dopo la sua morte dal papa Gregorio IX.

Nel 1946 Pio XII lo ha proclamato Dottore della Chiesa.

Altri santi che portano questo nome se ne trovano moltissimi, tra cui il più celebrato è Sant’Antonio abate, commemorato il 17 gennaio.

 

Curiosità per chi porta il nome del santo del giorno 13 Giugno

Il nome Antonio è il 4° più comune in Italia, e ha ben oltre un milione e 200mila persone che si chiamano così. Anche in altri paesi Antonio, e le sue varianti è un nome diffusissimo (28° posto come diffusione in Portogallo, e molto usato anche in Brasile e nei paesi latini).

 

Chi si chiama così è una persona timida, ma grazie alla sua simpatia e al suo modo di fare divertente cambia appena prende confidenza con gli altri.

Ama gli sport di gruppo, è un amante della competizione ma anche della collaborazione.

 

  • Il suo numero è il 3
  • Il suo Colore è il Giallo
  • La sua Pietra è il Rubino

 

Personaggi famosi che si chiamano così Antonio Banderas (attore), Antonio Albanese (attore), Antonio Conte (alleatore), Antonio Di Pietro (magistrato), Antonio Canova (scultore).

Altri santi celebrati oggi: santa Felicola; sant’Achilleo; san Trifilio vescovo; san Ceteo; san Salmodio; san Ragneberto; sant’Aventino; santa Fandila; beato Gerardo; santi Agostino Phan Viết Huy e Nicola Bùi Ðức Thể; beata Anna Maria Biernacka.

Leggi anche

Seguici