Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Santo del Giorno 23 Giugno: Raffaella

Santo del giorno 23 giugno: Oggi si commemora una suora moderna: suor Raffaella Santina Cimatti. Leggi qui la sua storia e il significato del nome Raffaella

Alessandra Albanese

di Alessandra Albanese

23 Giugno 2015

Santo del giorno 23 giugno. Oggi si commemora una beata dei tempi relativamente moderni: Raffaella Santina Cimatti, delle suore della Misericordia per gli Infermi, e l’onomastico di tutte le Raffaella.

Santo del giorno 23 giugno, storia e origini del nome

Il nome deriva dall’ebraico רפאל (Rephael o Rafa’el), ovvero rapha (“ha guarito”) e El (“Dio”), e significa “Dio guarisce”.

santo del giorno 23 giugno

La Beata Raffaella nasce Santina Cimatti a Faenza il 6 giugno 1861 da famiglia di umili origini: il padre era un contadino, la mamma una tessitrice.

Santina abbandona presto lo studio per aiutare la famiglia in casa, anche a causa della partenza da casa dei fratelli, che entrano prestissimo a far parte dei salesiani, lasciando lei a prendersi cura della famiglia.

Verso la fine del 1889 si unisce alle suore della Misericordia presso la casa madre di San Giovanni in Laterano a Roma, prendendo il nome di Maria Raffaella.

Nel 1893 si trasferirà all’Ospedale di San benedetto di Alatri, cominciando la professione di infermiera.

Dopo un breve periodo all’ospedale Umberto I di Frosinone, diventerà priora della comunità ad Alatri (1928-1940).

Dopo 34 anni di apostolato in campo della farmacia morirà il 23 giugno 1945 dopo avere combattuto gli ultimi 2 anni della sua vita contro un male incurabile.

Il suo impegno in questo campo le varrà la stima di tutti, e la preghierà la sosterrà durante la vita e negli anni della malattia.

Sembra addirittura che grazie al suo intervento il generale Kesserling modificò il suo piano militare, evitando il bombardamento di Alatri, proprio per intercessione della suora, e tutti gridarono: . “Miracolo! un angelo ha salvato la città”.

Venne beatificata il 12 maggio 1996

Curiosità per chi porta il nome del santo del giorno 23 Giugno

In genere la variante maschile di questo nome, Raffaele, viene celebrato il 29 settembre nel giorno degli arcangeli Michele, Gabriele e Raffaele, ma chi volesse riferirsi ad una santa donna celebra Santa raffaella in questa data odierna, mentre altre Santa Raffaella si commemorano il 6 gennaio (santa Rafaela Porras y Ayllón) e il 23 febbraio (Rafaela Ybarra de Vilallonga).

Il nome Raffaella è il 139° per diffusione in Italia, con 94196 persone che si chiamano così.

 

Chi si chiama Raffaella è una persona allegra e spiritosa.

Il suo carattere è come un fiume che scorre fresco e brioso, al quale attingere per stare bene.

Segue sempre l’istinto e non si lascia persuadere, ma è al contempo generosa e affidabile.

 

  • Il suo Numero è l’8
  • Il suo Colore è il Giallo
  • La sua Pietra è il Topazio

 

Personaggi famosi che si chimano così Raffaella Carrà (personaggio TV), Raffaella Curiel (stilista), Raffaella Mennoia (attrice).

 

Altri santi celebrati oggi: santi martiri di Nicomedia; sant’Ediltrude; san Bilio; beato Lanfranco; san Valerio; beata Maria; beato Tommaso Corsini; beato Pietro Giacomo; san Tommaso Garnet; san Giuseppe Cafasso.

Leggi anche

Seguici