Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Bambino Nato Grande, Quando il Neonato è da Record

Bambino Nato Grande: gigante, colosso, granatiere, aggettivi che possono essere dati a un bimbo grosso alla nascita.Qualche mito da sfatare sulla Macrosomia

Alessandra Albanese

di Alessandra Albanese

24 Giugno 2015

Quando una donna aspetta un bimbo, e il medico durante un’ecografia annuncia che partorirà un bimbo di grandi dimensioni si possono avere reazioni di diversa natura, ma ugualmente intense.

Sicuramente sapere di dovere partorire un bimbo grande desta un attimo di preoccupazione: potrà nascere naturalmente? Sarà necessario un cesareo? Starà bene dopo un parto più travagliato?

Bambino Nato Grande. Cose da sapere e Miti da sfatare

 

In effetti però  Bambino Nato grande non è che specifichi nulla.

Secondo i percentili utilizzati universalmente (ovvero le misure che determinano attraverso un incrocio tra dati di peso e altezza quanto un bambino o un feto sia nel range di normalità o quanto invece possano destare preoccupazioni questi valori), un bambino è definito macrosomico quando alla nascita supera i 4 o i 4,5 kg di peso.

neonato gigante record

Cosa significa avere un bambino nato grande?

Ecco qualche informazione e qualche mito da sfatare quando si ha un bambino nato grande.

Bambino nato grande e diabete Gestazionale.

In genere un bambino macrosomico, o bambino nato grande ha un’incidenza sulla popolazione dell’8%: in pratica su cento mamme sane che partoriscono, 8 mettono al mondo un bambino nato grande.

La percentuale sale al 26% in casi di donne con diabete gestazionale, che è senz’altro uno dei maggiori fattori di rischio macrosomia fetale, ma avere un bambino nato grande può significare assolutamente nulla, il bimbo è sano.

E’ vero che l’iperinsulinemia è uno stimolo per la crescita del bimbo, ma questo non è un dogma assoluto.

Un bambino nato grande avrà maggiori difficoltà durante il parto

bambino nato grande miti da sfatare

Anche questa affermazione non è del tutto vera.

Non c’è correlazione tra un taglio cesareo e un bambino macrosomico

E neanche tra peso alla nascita e distocia della spalla.

La distocia è una particolare condizione che avviene quando la spalla del piccolo non segue la testa e si blocca nel canale del parto.

La macrosomia è una delle cause, ma i due eventi non sono in alcun modo collegabili.

Sicuramente la posizione del Bimbo Nato grande durante l’espulsione può fare la differenza, ma spesso il peso sia della mamma che del nascituro non hanno influenza: ci sono donne naturalmente predisposte al parto, a prescindere dal loro peso.

Anzi a volte la cosa che più diventa importante in un parto di macrosomici è la posizione che assume la madre durante il travaglio: alcune donne infatti partoriscono in posizioni improbabili, ma questo le aiuta a favorire l’uscita del bambino nato grande.

Un bambino nato grande può essere previsto durante la gravidanza.

Non c’è in alcun modo possibilità di avere la certezza di quanto pesi un bimbo alla nascita se non pesarlo quando questi è fuori dal grembo materno.

Prima, nonostante le tecnologie avanzate di cui le mamme di oggi dispongono, è impossibile stabilire accuratamente quanto sarà il peso alla nascita di nostro figlio.

Una ecografia può dare una indicazione molto vicina, ma sempre approssimativa: ogni 10 ecografie che prevedono un peso alla nascita ad esempio di 3.7 kg, 5 bambini peseranno meno, 5 peseranno più di questo valore.

Un Bambino nato grande necessita un cesareo

Anche questo è un mito assolutamente da sfatare.

In effetti un cesareo in condizioni di macrosomia è la via più sicura per mamma e bimbo, ma non l’unica.

Inoltre anche quando i medici optano per un parto indotto nessuna mamma deve sentirsi in colpa, frustrata o meno all’altezza delle altre, soltanto perché non ha partorito naturalmente.

Quando un medico è in presenza di un bambino nato grande può consigliare alla futura mamma di partorire con un periodo d’anticipo per evitare che il feto diventi troppo grande, ma questo è un evento ponderato dai medici, che sanno cosa fanno e cosa consigliano.

Nessuna ansia, nessuna frustrazione care mamme, il vostro bimbo nascerà sano, grande ma sano, e come sarà venuto al mondo non farà certo la differenza tra una buona e una cattiva madre.

bambino nato grande fattori di influenza

Dopo avere sfatato alcuni miti, bisogna però ricordare che Un bimbo nato grande dipende piuttosto da alcuni altri fattori.

  • L’obesità

Obesità e eccessivo aumento di peso possono influire sul peso del nascituro, così come una precedente gravidanza con macrosomia fetale, sono fattori di rischio

  • L’Etnia

Sembrerebbe che nella razza nera l’incidenza di macrosomia sia maggiore che nella razza bianca, così come la familiarità è un fattore che può portare a una maggiore incidenza di nascite di bambini grandi.

  • La Durata della gravidanza

Quando una gravidanza va oltre le 40 settimane la possibilità di avere un bambino nato grande aumenta, e incide inoltre anche il sesso del nascituro: i maschi infatti in genere hanno un peso alla nascita leggermente superiore che le femmine.

Fonte: my personal trainer

Leggi anche

Seguici