Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Bambino Morto in Gita: Malore sul Pullman

Bambino Morto in Gita: nel giorno che doveva essere il più bello dell'anno il piccolo Amadeus si sente male e muore sull'autobus che doveva portarlo al mare

Alessandra Albanese

di Alessandra Albanese

08 Luglio 2015

Aveva soltanto 9 anni, e forse aspettava quel giorno con trepidazione il bambino morto in gita a causa, forse di un attacco cardiaco.

Bambino morto in gita. Il giorno più bello dell’anno diventa fatale

bambino morto in gita nel giorno più bello

 

Era di Legnano Ronaldo Florin Ciulica, soprannominato ‘Amadeus’, di etnia rom, e viveva con la mamma in una struttura composta da container che il comune aveva messo a disposizione per alcune famiglie disagiate del posto il bambino morto in gita lo scorso 18 giugno.

Faceva parte, con la famiglia e altre persone, di un progetto volto all’integrazione, andava a scuola, e aveva da poco compiuto 9 anni.

Quel giorno c’era la gita dell’oratorio.

Sarebbero andati al mare i bambini, con le accompagnatrici dell’oratorio, e ci sarebbe dovuto essere anche Amadeus.

Bambino morto in gita, stroncato forse da un infarto.

Quella mattina Amadeus ha percorso oltre due chilometri prima di raggiungere il luogo dell’appuntamento con i suoi compagni.

Da via Jucker fino a Legnarello.

Era tardi, e l’ultimo chilometro l’avava fatto di corsa, non voleva che gli altri se ne andassero senza di lui.

Le suore lo vedono trafelato e lo rassicurano: lo avrebbero comunque aspettato.

Salgono tutti sul pullman e si incamminano per quella che doveva essere una giornata di mare.

Amadeus sembra dormire.

Sull’A10, all’altezza di Ventimiglia però, verso le 10.30 il bambino comincia a stare male: vomita, poi perde conoscenza.

L’autobus devia ed esce a Celle Ligure (SV), le suore chiamano il 118, un’auto medica raggiunge la comitiva che arriva prontamente.

I sanitari però si rendono subito conto che la situazione è critica, e decidono di trasportare il bambino all’ospedale San Paolo di Savona.

Alle 10.45 il bambino arriva al centro, ma è già in arresto cardiaco.

I medici tentano le manovre di rianimazione, lo fanno per oltre un’ora, ma è tutto inutile.

Bambino Morto in gita. Un epilogo tragico.

bambino morto in gita, un tragico epilogo

Alle 11.50 il cuore del bimbo cede, gli specialisti non possono fare altro che arrendersi.

Bambino Morto in gita. La testimonianza del sindaco di Legnano

Nonostante avesse alle spalle una storia difficile andava a scuola, frequentava l’oratorio e si era integrato bene nella comunità lo conoscevo personalmente e siamo rimasti tutti colpiti per questa disgrazia” ha raccontato Alberto Centinaio, sindaco di Legnano a Repubblica .

La mamma, raggiunta dalla notizia della tragedia era stata condotta a Savona in stato di choc.

Quasi sicuramente il bambino morto in gita soffriva di qualche scompenso cardiaco mai diagnosticato, ma per fare chiarezza il sostituto procuratore della Repubblica di Savona Giovanni Battista Ferro ha disposto i primi interrogatori e l’esame autoptico.

 

Fonte: Il Corriere.it

Leggi anche

Seguici