Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Bimbo Avvelenato: Mangia Lecca Lecca e Muore

Bimbo avvelenato di soli 6 anni muore tra atroci sofferenze dopo aver mangiato un lecca lecca. Un'incredibile tragedia ricostruita con le dovute attenzioni.

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

08 Luglio 2015

Curiosando per il web mi capita spesso di imbattermi in storie all’apparenza strane che, ad una prima lettura, appaiono inverosimili, quelle che in tanti oggi definiscono bufale, spesso abusando di questo termine, preferendo dar loro tale etichetta piuttosto che approfondirle.

Io invece sono per l’approfondimento! Cercare l’origine, o meglio la fonte, delle news può divenire fondamentale per riuscire a comprenderle ma soprattutto per imparare a riconoscere il vero dal falso.

E proprio in questi giorni mi sono “imbattuta” nella ricondivisione social, da parte di un mio contatto facebook, di una notizia che a primo impatto appariva come inquietante ma al tempo stesso eccessivamente allarmante.

Bimbo Avvelenato: Mangia Lecca Lecca e Muore

bimbo avvelenato

Si riassume in questa breve frase l’intera vicenda dai dettagli macabri che farebbero rabbrividire qualunque genitore.

I fatti.

In data 10 marzo 2015, il sito Shanghai Daily, quotidiano locale dell’omonima città della Repubblica Popolare Cinese, rendeva noto che la polizia di Heze, città-prefettura della Cina situata nella provincia di Shandong, stava indagando sulla morte di un bimbo avvelenato di soli sei anni.

bimbo avvelenato

Secondo una prima ricostruzione, il 3 marzo 2015 il bambino sarebbe crollato dopo aver mangiato un lecca lecca – i genitori sostenevano che non avesse mangiato altro nei 20 minuti precedenti il malore – presumibilmente lasciato da un conoscente che poco prima si era recato a far visita alla famiglia.

Lo Shanghai Daily attribuisce quest’ultima ipotesi, ossia la visita di un conoscente, al sito di notizie locali  www.iqilu.com,  senza però riportare alcun link specifico che ci permetta di verificarne la veridicità.

Il bimbo avvelenato, che aveva iniziato ad emettere bava dalla bocca, fu poi portato in ospedale dove i medici non poterono far altro che confermare la drammaticità della situazione: per il piccolo non c’erano speranze di salvezza.

Lo Shanghai Daily scrive che il bimbo avvelenato morì due giorni dopo, il 5 marzo del 2015.

Le analisi del sangue confermarono che nel suo corpo vi era traccia di un veleno per topi altamente tossico.

bimbo avvelenato

Un altro giornale locale, lo Shanghai Ist, fonte usata dalle testate giornalistiche occidentali  che in seguito si sono interessate alla notizia, fornisce maggiori dettagli e disegna un quadro ancor più inquietante, riportando macabri particolari che il primo sito cinese aveva omesso, o più semplicemente non conosceva ancora.

Bimbo avvelenato: i particolari agghiaccianti.

bimbo avvelenatoLa scena del tragico evento è sempre la stessa, Heze, cittadina cinese della provincia di Shandong, come anche l’età del bambino, 6 anni.

Secondo lo Shanghai Ist – che riporta la ricostruzione fatta su un altro sito, ifeng.com, ma il link sottotraccia inserito riporta ad una pagina web non disponibile e quindi non verificabile – il bimbo avvelenato stava giocando fuori casa a nascondino insieme ai suoi amici quando questi ultimi lo hanno sentito urlare e chiedere aiuto.

Il bimbo avvelenato, secondo la famiglia, avrebbe trovato per terra un lecca lecca e si sarebbe sentito male subito dopo averlo mangiato (ricordo che nella precedente ricostruzione si ipotizzava che il lecca lecca fosse stato lasciato da un conoscente – ndr).

E mentre lo Shanghai Daily descriveva come unico sintomo la bava alla bocca, lo Shanghai Ist riferisce che il piccolo incominciò a sanguinare dagli occhi, dal naso e dalla bocca.

Appreso ciò che stava succedendo, i genitori si precipitarono con il bimbo avvelenato al Juye County Hospital affinché il figlio ricevesse le debite cure.

Purtroppo, come riportato anche in precedenza, i medici non poterono far altro che accertare la gravità della situazione consigliando ai familiari di trasportare il bambino presso il Jining Affiliated Medical School Hospital per un ulteriore trattamento palliativo.

Consapevoli del destino del figlio, i familiari del bimbo avvelenato decisero di non effettuare il trasferimento.

A differenza del primo giornale locale, qui non viene riportata la data del decesso ma nel video allegato all’articolo, un filmato in lingua originale molto simile al nostro telegiornale, viene mostrato, al minuto 2:45, un documento in lingua originale che riporta come data il 4 marzo del 2015.

Anche lo Shanghai Ist segnala la presenza di veleno per topi rilevata dalle analisi dei campioni di urina e sangue del bambino.

Entrambi i giornali locali fanno riferimento ad eventuali indagini della polizia ma nessuno dei due siti web ne riporta l’epilogo.

Ad ulteriore conferma dell’accaduto un video che traduce in inglese le immagini riportate dai media cinesi, sia quelle reali, provenienti da una telecamera posizionata sulla strada nella quale sbocca la via dove si è verificato il tragico evento, sia quelle virtuali che effettuano delle possibili ricostruzioni dei fatti.

L’unico dato non ancora chiaro, e sul quale i quotidiani discordano, è la collocazione del lecca lecca mangiato dal bimbo avvelenato.

Alcuni amici sostengono che il bimbo avvelenato lo abbia trovato davanti casa, qualcun’altro sostiene invece che sia stato lanciato nel giardino.

Come già anticipato, nessun giornale ha però riportato la conclusione delle indagini, la collocazione e il ritrovamento del lecca lecca resta quindi ancora un mistero.  Purtroppo non è un mistero, o una bufala, la morte atroce del bambino.

Rat poison-coated lollipop: Child dies from… di tomonewsus

Leggi anche

Seguici