Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Santo del Giorno 14 Luglio: Camillo

Santo del Giorno 14 Luglio: Oggi San Camillo de Lellis. Leggi qui la storia della sua vita, il significato di questo nome, e qualche curiosità si di esso.

Alessandra Albanese

di Alessandra Albanese

14 Luglio 2015

Santo del giorno 14 Luglio. Oggi facciamo gli auguri di Buon Onomastico a tutti i Camillo che si chiamano così in onore del santo sacerdote Camillo de Lellis.

 

Santo del giorno 14 luglio, storia e origini del nome

Il nome ha origini orientali, e significa ‘partecipante a cerimonie speciali’

santo del giorno

Camillo del Lellis nasce a Bucchianico (Chieti) nel 1550 da una nobile famiglia.

Ebbe un’infanzia normale, era un bimbo un po’ vivace. A 13 anni morì la madre, Camilla, e abbandonò gli studi per intraprendere una vita di vagabondaggio appresso al padre, militare di carriera.  In quegli ambienti imparò a frequentare i militari, imitandone gesta e stili di vita.

Anche il padre morì, proprio mentre camillo era pronto per arruolarsi, e a causa di alcuni problemi fisici venne ricoverato presso l’Ospedale San Gicaomo degli Incurabili a Roma.

Dopo la guarigione decise di diventare mercenario e si arruolò nelle legioni Spagnole, partendo per la Dalmazia.

Dopo il congedo divenne povero in canna per aver perso i suoi averi al gioco e si stabilì presso il convento dei cappuccini a San Giovanni Rotondo.

Lì Camillo ebbe la sua conversione.

A seguito di un secondo ricovero per la piaga che stava distruggendogli una gamba, e constatando la triste situazione di molti malati, decise, una volta guarito, di consacrarsi a Cristo e di dedicarsi agli Infermi.

Nel 1584 venne ordinato Sacerdote a Roma, e dopo prese servizio presso o arcispedale di Santo Spirito, fondato a Roma da Innocenzo III.

Poco dopo papa Gregorio XIV volle eleggere la compagnia di Camillo ad ordine religioso vero e proprio, e i compagni del sacerdote divennero i Camilliani, con il motto:”il corpo prima dell’anima, il corpo per l’anima, l’uno e l’altra per Iddio”.

Camillo si interessò personalemente di fondare Case in molte città in Italia, ma venne meno a quest’opera a seguito di alcuni dissidi interni, ritornando ad occuparsi dei poveri e dei malati in prima persona.

Morì il 14 luglio 1614 e i suoi resti sepolti nella chiesa di Santa Maddalena a Roma.

Altri santi che portano quest nome vengono celebrati il 10 gennaio (san Giovanni Camillo), e il 15 settembre (beato Camillo Costanzo).

 

Curiosità per chi porta il nome del santo del giorno 14 luglio

Il nome si colloca in Italia al 351° posto per diffusione, con una concentrazione maggiore in Lombardia.

 

Chi si chiama Camillo è una persona di alti ideali e di passioni forti.

A causa del suo carattere istintivo è spesso al centro di scontri e dispute, ma solo per perorare le sue cause.

E’ una persona simpatica, e questo lo fa scusare per le sue intemperanze.

 

  • Il suo Numero è il 2
  • Il suo Colore è il Giallo
  • La sua Pietra è il Topazio

 

Personaggi famosi che si chiamano così Camillo Benso di Cavour (politico), Camillo Sivori (Violinista), Camillo Ruini (cardinale), Camillo Boito (scultore).

 

Altri santi celebrati oggi: sant’Ottaziano; san Vincenzo Madelgario; san Marchelmo; santo Hroznata; beato Bonifacio; santa Toscana; beata Angelina di Marsciano; beato Gaspare de Bono; san Francesco Solano; beato Riccardo Langhorne; beato Ghébrē Michele; san Giovanni Wang Guixin; beato Mariano di Gesù Euse Hoyos.

Leggi anche

Seguici