Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Portare i Bambini in Crociera: Dove e Come

Federica Federico

di Federica Federico

18 Luglio 2015

Portare i bambini in crociera, ma sarà una buona idea?, fu questa la prima domanda che feci a mio marito quando mi invitò ad osservare il monitor del suo Pc invaso dalla bellezza della Costa Diadema.

Questa mattina la nostra nave (perchè quando sali su una Costa la nave ti accoglie al punto da diventare tua) si è svegliata nel porto di Savona e la mia famiglia ha fatto tappa a Genova per un tour all’Acquario vanto d’Italia e d’Europa.

Ho osservato lo stupore dei bambini mentre facevano “il giro di tutti i mari del mondo” passando da una vasca all’altra; ebbene, guardando i miei figli cresce nell’esperienza della scoperta, sono tornata indietro con la memoria a quella domanda:

Portare i bambini in crociera, ma sarà una buona idea?”. Oggi la mia risposta è: “Sì, è un’ottima idea“.

Portare i bambini in crociera significa letteralmente coinvolgerli in un piccolo “giro del mondo in pochi giorni”. Equivale ad immergerli in esperienze differenti e in continuo divenire.

 

portare i bambini in crociera dove e come

Portare i bambini in crociera è una scelta di viaggio che fa bene a tutta la famiglia! I miei bambini qui stanno crescendo, apprendendo che il viaggio è un’espressione della vita che dona libertà oltre che gioia.

L’acquario di Genova è una delle possibili tappe da pianificare quando la famiglia decide di portare i bambini in crociera. Ed è comunque una meta da considerare con figli in età scolare.

Ecco cosa porteremo a casa grazie a questa visita all’acquario di Genova ed ecco perché vi consigliamo di inserirlo tra le vostre mete di viaggio:

I miei bambini oggi sanno com’è fatto un pesce sega e che aspetto hanno i lamantini, siamo stati nel ventre del mare ovvero in corridoi illuminati da luci blu e completamente circondati da vasche a vista capaci di spalancare mente e cuore su ogni panorama acquatico del mondo. E ora sappiamo che in Italia nascono anche dei delfini.

portare i bambini in crociera genova

State pensando di raggiungere l’acquario di Genova con una nave, inserendolo come tappa nel vostro piano di viaggio in crociera? Ecco alcune considerazioni personali maturate sul campo da una mamma che si è subito domandata se fosse opportuno portare i bambini in crociera:

  • L’escursione all’acquario di Genova proposta da Costa Crociere (parlo nuovamente della mia esperienza vera sulla nave) è piacevolmente fruibile da tutta la famiglia. Un bus attende i crocieristi appena sbarcati e in 50\55 minuti li lascia esattamente all’ingresso dall’acquario in compagnia di un capo gruppo pronto a risolvere ogni problema. Dopo la visita all’acquario, l’itinerario genovese si arricchisce di un’escursione in battello, piena di suggestioni e informazioni ma confortevole e non troppo lunga. Sul battello si sale insieme al proprio gruppo e il punto di partenza, come anche quello di attracco, distano solo pochi metri dall’ingresso dell’acquario. Il bus riprende i crocieristi in un’area sosta antistante all’acquario e li riporta a Savona.

 

Per parte mia, credo che i delfini di Genova rappresentino un’esperienza veramente unica che non può essere negata ai bambini: la vasca è osservabile in più prospettive, quella più profonda è l’angolazione migliore per apprezzare questi straordinari animali, si ha l’impressione di essere parte dell’oceano … mia figlia ha detto: “è come nuotare con loro!

portare i bambini in crociera

Ricordate, mamme, che tutti hanno diritto ad un sogno, anche noi che lavoriamo ogni giorno in casa e fuori; ricordate che viaggiare unisce la famiglia perché rinsalda i legami parentali, complice il rilassamento della vacanza; ricordate che il viaggio apre il cuore e la mente. Portare i bambini in crociera significa scegliere un viaggio capace di sintetizzare tutti questi importanti aspetti.

 

Leggi anche

Seguici