Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Dal pannolino al vasino con Huggies Pull Ups

Federica Federico

di Federica Federico

11 Maggio 2011

Sta per arrivare l’estate, il clima caldo pretenderà indumenti leggeri per vestire i bimbi, gambette scoperte e in casa o sulla spiaggia saranno concessi anche i piedini nudi.

Questa “leggerezza” favorisce il passaggio dal pannolino al vasino, non a caso lo spannolinamento è una avventura tipicamente praticata durante la bella stagione. Spannolinare il bambino, infatti, può voler dire fronteggiare pipì incontenibili che, a principio, scappano ovunque eccetto che nel vasino!

Quindi, l’addio al pannolino è per sua stessa natura segnato da molti cambi e lavaggi, perciò nulla di meglio che la bella stagione per fare amicizia con mutandine e vasino! Niente paura, mamme, basta armarsi di pazienza e ricorrere a qualche piccolo trucchetto per stimolare il bambino a liberarsi dal pannolino!

Lasciare il pannolino vuol dire crescere. Da un lato la crescita del bimbo è fisica perché il piccolo apprende e pratica il controllo degli sfinteri, ovvero gestisce l’impulso a fare cacca e pipì. Sotto un diverso punto di vista, invece, il bambino affronta una crescita emotiva e psicologica, diventa grande facendo i bisogni nel vaso, proprio come fanno mamma e papà.

Il bambino che impara l’uso del vasino si emancipa dai genitori e realizza una importante evoluzione in positivo, infatti, non solo controlla gli sfinteri e imita gli adulti nella gestione dei propri bisogni fisiologici, ma, contemporaneamente, rinuncia alle cure che i genitori gli dedicavano durante il cambio.

Queste poche battute non lasciano spazio a dubbi: togliere il pannolino ha molte implicazioni psicologiche ed emozionali perciò l’approccio al cambiamento va gestito con serena calma. Il primo passaggio è certamente legato alla “comprensione dell’uso del vasino”.

Il bambino deve capire il fatto che “il vaso rappresenta lo strumento a sua disposizione per fare i bisogni”, deve fare esperienza, imparare a calarsi le mutandine ed a sedersi proprio nel posto giusto. Spesso, nella prima fase di conoscenza del vasino, il bimbo non arriverà in tempo, perderà qualche pipì per strada e faticherà a gestire alla perfezione le prime mutandine.

Come aiutarlo? Perdere una pipì mentre si corre verso il vasino può essere frustrante per il piccolo e può persino ritardare l’addio al pannolino. In questa fase è utile il ricorso ai pannolini – mutandina.

Addestrano” il cucciolo all’uso del vasino senza sottoporlo allo stress della pipì o della cacca sfuggita al controllo. Con i pannolini mutandina, infatti, il bambino ha l’impressione di vestire null’altro che un indumento intimo, simile a quello di mamma e papà, impara ad alzarlo ed abbassarlo per fare la pipì e, certamente, resta sempre asciutto anche quando il suo autocontrollo non è ancora impeccabile.

Io ho scelto i pannolini mutandina Huggies Pull-Ups e la mia bimba sente già di non avere più il pannolino. Queste mutandine assorbenti non hanno affatto l’aspetto proprio dei pannolini! Sono colorate, sottili e leggere, somigliano moltissimo ad indumenti intimi, sono persino ravvivate da meravigliose stampe Disney grazie alle quali la mia piccolina dice a tutti di indossare le mutandine delle principesse.

Si tirano su e giù come vere e proprie mutandine. Sono Leggere ma malgrado ciò garantiscono sicurezza dalle fuori uscite perché l’assorbenza resta impeccabile.

La mia cucciolotta è dinamica ed attivissima, le mutandine Huggies Pull-Ups hanno dimostrato di adattarsi ad ogni sua scoperta, questi pannolini, infatti, sono studiati per seguire i piccoli in ogni movimento e sono dotati di Barriere contro le fuoriuscite, inoltre, hanno esclusive fasce laterali apri e chiudi per facilitare i cambi.

Fidatevi di Huggies Pull-Ups accompagneranno il vostro bimbo nello spannolinamento e lo terranno asciutto e sicuro nella prima fase di approccio al vasino.

Articolo sponsorizzato

Condividi con ebuzzing

Leggi anche

Seguici