Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Mamme: diventare mamma, felice ma non perfetta

di Mamma Silvia

22 Luglio 2011

 

 

Mamma: una parola, due sillabe, cinque lettere che nell’immaginario collettivo evocano un mondo ovattato, roseo e profumato fatto di dolcezza, coccole, carezze e sguardi innamorati. Ma una mamma è anche molto più di questo, una mamma impartisce un’educazione, mantiene sulla retta via, ascolta pianti disperati e capricci incontrollabili.

Eh si! Noi mamme sempre in bilico tra la pedagogia moderna e i rimedi della nonna, tra tabelle dei percentili e suocere che: “ma mangia questo bambino?”.

E poi, mamme che si fustigano costantemente per i sensi di colpa perché, di fronte a un capriccio spropositato, avrebbero dovuto reagire da brava mammina coscienziosa, punendo con calma serafica il piccolo despota, e invece è scappato un liberatorio: “adesso basta!” lanciato a 130 decibel e, forse, alla decima sfida consecutiva è partita la classica pacca sul sedere. Orrore!!!! Partono immediatamente i drammatici pensieri che ci fanno sentire pessime madri e persone orribili.

Ricordate le paranoie che ci intasavano il cervello “qualche” anno fa, quando il fidanzato non rispondeva all’sms o alla telefonata? Adesso state ridendo vero? Sì perché non erano nulla in confronto!

Ed ora … per risollevarci l’affranto morale e farci due risate … ecco le dieci domande che tutte le mamme si sono fatte almeno una volta nella vita (la frase si conclude con voce Fantozziana), con relative risposte:

1-Com’è possibile che sono sveglia da due ore e sono già stanca?

E’ normale quando hai una casa, un lavoro svariati impegni aggiuntivi e soprattutto un figlio il cui soprannome è Tzunami.

2-In questa stanza è per caso esplosa una bomba atomica?

No, molto peggio…..

3-Come mai improvvisamente è calato un silenzio tombale?

Meglio non saperlo!! NON indagare. Fidati.

4-Lo sto educando nel modo giusto vero? VEROOOO?

La domanda universale. Rassegnati lo scoprirai solo tra qualche anno!

5-Ma da dove la prende tutta questa energia?

Da quella che sottrae a te!

6-Avrà freddo? Avrà caldo?

Se le sue labbra assumono un preoccupante colorito bluastro forse sopra la t-shirt il giorno di Natale era meglio mettere un golfino. E magari anche la giacca.  Viceversa, scoprilo un pochino se a ferragosto sta sudando copiosamente sotto tre strati di magliette.

7-Avrà mangiato abbastanza?

Io non mi preoccuperei se rifiuta la quarta portata.

8-Come lo trovavo prima il tempo di oziare?

No aspetta…tempo libero? Cos’è? Non ricordo…

9-Ma perché si ammala sempre di Venerdì sera?

Comincio a pensare che i Virus abbiano sviluppato una sorta di intelligenza a riguardo. Che sappiano che nel week end il pediatra è irrintracciabile?

10- Ma quanto è bello? Sono stata brava eh?

Ridiamoci su, siamo mamme, siamo donne, esseri umani e in quanto tali, rassegnamoci, siamo imperfette!

Leggi anche

Seguici