Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Coltivare le Rose da una Patata con un Metodo Semplicissimo

Un metodo davvero strabiliante per coltivare le rose

Gioela Saga

di Gioela Saga

14 Giugno 2016

Le rose sono dei fiori bellissimi che offrono un’enorme varietà di colori e di possibilità di messa a dimora, ve ne sono a cespuglio, quelle più tradizionali, quelle rampicanti e di ogni dimensione. La rosa non è una pianta facile ma ogni sforzo viene assolutamente ripagato.

 

La riproduzione per talea non è semplice e richiede grande attenzione ed esperienza, è però possibile coltivare le rose anche con una patata, in modo facile e con risultati statisticamente buoni.

Coltivare le rose con una patata

coltivare le rose con le patate

Anche se sembra una cosa un po’ bizzarra, gli esperti coltivatori sanno che il metodo della patata per coltivare le rose ha una buona percentuale di riuscita.

 

Prima di tutto procuratevi una cesoia per poter tagliare a dovere il rametto di rosa da cui nascerà la nuova pianta. Provvedere poi alla sua pulizia, potete farlo creando una soluzione 1 a 10 di candeggina e acqua che potete anche mettere in uno spruzzino e utilizzare all’occorrenza per gli attrezzi da giardino.

coltivare le rose con una patata

Con la cesoia tagliate in diagonale un rametto di rosa sano e rigoglioso di circa 15-20 centimetri. Il taglio deve essere fatto a circa 45 gradi in modo da permettere poi una presa ottimale dell’acqua. Mettere il rametto subito in acqua fresca prima che si creino callosità o chiusure, nel dubbio praticate un ulteriore taglio poco più sopra prima di inserire nella patata.

Ecco come coltivare le rose da una talea anche per i meno esperti

coltivare le rose con una patata

Fare un buco su un lato di una patata con un cacciavite o qualsiasi strumento a punta, deve avere un massimo di 5 cm di profondità ed essere leggermente più largo del rametto di rosa che andrete ad inserire. Scegliete una patata morbida come le patate a pasta bianca o rossa.

 

Scavare il buco e spolverizzare con dell’ormone della crescita che potete trovare presso qualsiasi negozio di giardinaggio, potete anche non effettuare questo passaggio ma senz’altro aiuta la percentuale di riuscita.

Nell’inserire i rametto nel buco, state attenti a non danneggiare lo stelo schiacciandolo, piuttosto allargate o approfondite il buco.

Sia che decidiate di mettere a dimora nel vaso che in terra, fate poi una piccola buca nel terreno, che sia abbastanza profonda da contenere la patata e lasciare esposto solo il taglio. Se effettuate l’operazione in inverno è meglio comunque optare per un vaso che potete porre maggiormente al riparo dalle gelate.

coltivare le rose con le patate

Coltivare le rose partendo da una patata!

Inserite nel terreno accanto alla rosa un bastoncino che possa aiutare il rametto di rosa a rimanere maggiormente dritto, uno stuzzicadenti del tipo usato per gli spiedini può fare al caso vostro. In questo caso potreste anche inserirlo direttamente nella patata.

 

Innaffiare il terriccio giusto per inumidire il terreno e renderlo abbastanza friabile senza bagnarlo eccessivamente, mantenere costante nei giorni questo livello di umidità leggero, se bagnate troppo la patata marcirà e intaccherà la rosa. Invece se il tasso di umidità non sarà alto ma mantenuto costante anche dal tessuto del tubero, la vostra talea prenderà vita propria.

 

Dopo un paio di settimane dovreste vedere che la vostra rosa ha già fatto qualche radice, se cercate di piegarne la punta sentirete una certa resistenza il che significa che la pianta è ancora vigorosa e sta provvedendo alla propria alimentazione e rigenerazione. I primi germogli saranno un chiaro segno che l’esperimento è riuscito!

 

Fonte: Ehow

 

Leggi anche

Seguici