Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Omicidio Melania Rea: test del Dna sull’amante di Salvatore Parolisi

admin

di Redazione VitaDaMamma

09 Agosto 2011

Il Dna dell’amante di Parolisi,  è la Procura a volerlo per liberare da ogni sospetto la soldatessa che pure ha un alibi più che saldo?

La stampa ha appena diffuso una probabile nuova posizione investigativa della Procura di Teramo: a quanto pare le autorità vorrebbero richiedere il test del Dna su Ludovica, amante di Parolisi.
Tale notizia è stata diffusa dal quotidiano “Il Centro”.

Ludovica P. è l’altra donna di Salvatore quella che a lui si è  legata sentimentalmente mentre era solo una recluta addestrata dal caporal maggiore dell’Esercito Parolisi.
Ed ora che  Parolisi è accusato dell’omicidio di sua moglie, ora che è in stato di arresto ed è l’unico indagato per la morte di Melania Rea, adesso Ludovica, con il suo nome e con le sue foto, è “finita” dentro il “processo mediatico” a Parolisi.
La giovane ha un “alibi di ferro” il giorno dell’omicidio stava lavorando ed era fisicamente presente in Caserma.

Al momento la procura non conferma l’indiscrezione . Una agenzia Ansa smentisce l’avvenuto prelievo di materiale genetico sulla soldatessa.

La difesa di Parolisi insiste sull’importanza del materiale genetico ritrovato sotto un’unghia di Melania e campionato come Dna femminile. Laddove i legali del caporalmaggiore hanno da subito avanzato e sostenuto la convinzione che l’assassinio di Melania porti la firma di una donna.

Leggi anche

Seguici