Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Ferragosto, origini e tradizioni della festa del 15 Agosto

Federica Federico

di Federica Federico

15 Agosto 2011

Oggi, 15 Agosto, ricorre la festività di Ferragosto.

La festa di Ferragosto cade nel cuore del mese di Agosto che in Italia è il mese delle ferie per eccellenza. Normalmente nei sette giorni intorno al 15 di Agosto si registra la massima concentrazione di vacanzieri nelle località turistiche.

Il Ferragosto è, dunque, divenuta la festa delle vacanze e dei villeggianti! Ha nel tempo assunto le connotazioni di festività popolare caratterizzata dai riti del pranzo, del pic nic in spiaggia o in montagna, della gita fuori porta, del falò sul mare.

Questa festa estiva, celebrazione della gioia della vacanza nel cuore del caldo agosto, ha, in realtà, origini antiche e commistioni religiose.

Origini della festività di ferragosto:

Le origini della festa del 15 di agosto si rintracciano subito nella etimologia del termine Ferragosto: Ferragosto deriva dal latin feriae – Augusti che si traduce come il riposo di Augusto. L’imperatore Ottaviano Augusto nel 18 a.C. istituì le Ferie di Agosto, il Ferragosto allora durava un intero mese e si sommava alle feste che già cadevano nel medesimo perioodo.

Nell’antica Roma imperile Agosto era un mese ricco di feste, ricordiamo la festa di Diana, 13 Agosto, dedicata alla celebrazione della fecondità della terra (individuata nella beltà e nella prosperità dei boschi) e della donna che con la maternità esprime la sua naturale fecondità. Le donne, nella speranza di una vita feconda e di parti sereni, dedicavanoa Diana piccoli voti, durante l’intero anno a lei portavano tavolette votive o parti delle loro vesti che appendevano nei templi dedicati alla divinità. In agosto a Roma si celebravano anche i Consualia volti a festeggiare i raccolti e il termine dei lavori agricoli. In quest’ultimo senso le ferie di agosto consentivano ai lavoratori della terra di riprendersi dopo le grandi fatiche profuse nel corso dei giorni e delle settimane precedenti.

Nella Roma di Augusto il Ferragosto era gioia, festa di piazza e popolo: si allestivano corse di cavalli e di animali da tiro, in quei giorni gli asini ed i muli non venivano utilizzati per trainare carri e faticare sui campi ma erano condotti per le strade agghindati con fiori, riconoscimento della loro importanza ed utilità nel lavoro e per l’economia dell’uomo. E queste antiche tradizioni oggi ritornano in alcune feste popolari come il “Palio dell’Assunta” che si svolge a Siena il 16 agosto.

Perchè a Ferragosto ci facciamo gli auguri?

In occasione del Ferragosto romano i lavoratori porgevano i loro auguri ai padroni che ricompensavano la gentilezza donando una mancia. Da qui l’usanza di augurarsi buon Ferragosto.

Festa religiosa:

In altri paesi europei il 15 di agosto non viene chiamato Ferragostò, bensì, festa dell’ assunzione di Maria. Il 15 di agosto è anche un ricorrenza cattolica;  cade oggi la festa cattolica della dormizione e assunzione di Maria.

Maria Vergine, madre di Gesù, fu assunta in cielo in corpo ed anima dopo la sua morte. L’ascesa di Maria in Cielo con il suo corpo terreno rappresenta un dogma cattolico: per Maria, al termine della vita terrena, le porte del Paradiso l’accolsero con tutto il suo corpo, ascese a Dio sia con l’anima che con le carni, per questo si dice che fu assunta in cielo.Tale accoglimento del corpo della Vergine dipenderebbe dalla sua purezza, dalla fecondazione e dal parto avvenuti per Grazia divina. E l’Assunzione di Maria sarebbe una anticipazione della resurrezione della carne, che, secondo le scritture, arriverebbe alla fine dei tempi con il Giudizio universale.

Leggi anche

Seguici