Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Madre tenta di soffocore la figlia ricoverata in ospedale

admin

di Redazione VitaDaMamma

23 Giugno 2010

Ospedale Bambino Gesù di Roma – Ancora una “mamma assassina”!
Nel pomeriggio di ieri nelle corsie dell’ospedale romano stava per consumarsi una tragedia.
Il personale ha sorpreso e bloccato una donna egiziana di 28 anni mentre cercava di uccidere la figlioletta di appena 18 mesi. Rimasta sola con la piccola nella stanza d’ospedale cercava di soffocarla con le sue stesse mani .
«L’intervento immediato dei medici e degli infermieri ha consentito di sottrarre la piccola a una morte certa – ha dichiarato il direttore sanitario del Bambino Gesù-. Se non si fosse intervenuto in tempo per la bambina non ci sarebbe stato nulla da fare, questione di pochi secondi insomma».

Ma perché la donna voleva togliere la vita alla sua creatura? Pochi secondi di follia? Malattia mentale? Depressione o sofferenza?

La mamma non ha spiegato le ragioni del suo gesto. In realtà si è chiusa in un ostinato silenzio. Una  psicologa dello stesso ospedale pediatrico ha tentato di parlare con la donna cercando di recuperare anche delle informazioni certe sul nucleo familiare. Ma la donna non è uscita dal suo silenzio.

L’ospedale ha subito chiesto l’intervento dei Carabinieri. Sono state prontamente  ottenute le necessarie autorizzazioni: il  Bambino Gesù si trova in territorio della Santa Sede, luogo extraterritoriale, per cui l’accesso deve essere autorizzato. La donna è stata quindi condotta in caserma. Allo stato l’accusa mossa alla mamma è tentato omicidio

Leggi anche

Seguici