Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Gravidanza primi sintomi

DanielaBrancaccio

di Dott.ssa Daniela Brancaccio

05 Settembre 2011

Sintomi di Gravidanza.

Alcuni sintomi possono sembrare segni di una gravidanza.  Come sapere se sei incinta attraverso segni inequivocabili e come avere conferma mediante il test delle urine.

Tutte le aspiranti mamme hanno l’abitudine di stare attente alla comparsa dei primi sintomi della gravidanza: ritardo mestruale, nausea, dolori al seno, salivazione abbondante e temperatura variabile, tra gli altri. Vediamo come potete essere sicure di essere incinta senza avere una nuova delusione.

Il sintomo più importante della gravidanza è la mancanza di mestruazioni. Pertanto, è inutile allarmarsi prima del ritardo. Quando il ciclo non arriva, è il momento di verificare se si è prodotta una gravidanza.

Il metodo più sicuro per sapere se si è incinta è il test delle urine, che rileva la presenza di HGC  (gonadotropina corionica), l’ormone della placenta. Se tale ormone è presente, non vi sono dubbi: siete incinta! Si può effettuare tale test sia in casa che in laboratorio.

Ma la gestazione comporta altri segnali e sintomi meno evidenti: tensione e dolore al seno, nausea e salivazione abbondante tra gli altri. Tali sintomi sono variabili da donna a donna, o possono non verificarsi affatto. Per questo motivo, non si tratta di sintomi affidabili e inoltre, possono essere associati ad altre cause diverse dalla gravidanza.

Le nausee possono essere dovute ad una cena molto pesante, il seno può far male per l’imminente venuta della mestruazione e l’aumento della temperatura può essere collegato ad un lieve raffreddore. Per questo motivo, un ritardo nel ciclo deve essere il primo sintomi da tenere in conto per le future mamme.

 

In sintesi:

per iniziare a sospettare la presenza di una gravidanza, bisogna che si producano alcuni dei segnali tipici. 

Il sintomo principale e più chiaro è la mancanza di mestruazioni. Senza questo segnale, serve a poco allarmarsi dinanzi al dolore al seno, alle nausee o a un aumento della temperatura. Laddove è comunque possibile che anche la mancanza di ciclo non sia sintomo di una gravidanza, ma un semplice ritardo della mestruazione.

La mancanza di mestruazioni è il primo e più chiaro sintomo della gravidanza. Senza dubbio, esistono altri segnali meno evidenti e meno affidabili, che possono essere associati ad altre cause diverse dalla gravidanza. Quanto più sintomi coincidono tanto più il sospetto di una gravidanza sarà fondato. Sebbene non vi sia nulla di sicuro fino a che il test delle urine o le analisi del sangue confermano la gravidanza.

Oltre alla mancanza del ciclo quali sono gli altri segni di gravidanza?

Sebbene meno evidenti e meno affidabili esistono altri sintomi di gravidanza:

  • Il sintomo più comune suole essere il dolore o tensione al seno. Le mammelle possono gonfiarsi, prendere una taglia in più  e mostrare una sensibilità speciale a causa dell’aumento di progesterone e di estrogeni. Questo segnale si manifesta pochi giorni dopo il concepimento. Attenzione: senza dubbio, il dolore al petto può essere anche un sintomo della mestruazione che sta per arrivare, invece di un segnale di gravidanza.
  • Le nausee nella gravidanza, normalmente mattutine, costituiscono un altro dei sintomi più frequenti tra le future mamme. Tale fastidio può durare da poche settimane a tutta la gravidanza ed è dovuto alle variazioni di ormoni prodotte dalla placenta. Le nausee di solito appaiono tra la seconda e l’ottava settimana dopo il concepimento. Nonostante ciò la nausea può essere collegata ad una cattiva digestione o ad un certo malessere allo stomaco.
  • Anche la stanchezza può essere associata ai sintomi della gravidanza. Gli ormoni della gravidanza come il progesterone e la gonadotropina cronica causano sonno, riluttanza e stanchezza. Inoltre, bisogna tenere in conto della quantità di energia che serve per “fabbricare” una nuova vita. A partire dal secondo trimestre questo sintomo scompare.
  • Aumento della temperatura corporea. Sebbene tale cambiamento possa essere dovuto a un raffreddore o altri fastidi simili.
  • Si può anche produrre un’alterazione nella percezione sei sapori e un’abbondante salivazione. Questi sintomi si manifestano tra la seconda e l’ottava settimana dal concepimento.
  • Urinare di frequente è un altro dei sintomi della gravidanza, sebbene non si verifichi che tra la sesta e l’ottava settimana di gravidanza

Fonte: www.mibebeyyo.com

Leggi anche

Seguici