Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Melania Rea ultime notizie

Licia

di Mamma Licia

05 Settembre 2011

Sarà ascoltata anche Ludovica, l’amante di Salvatore Parolisi

Dopo aver ascoltato, nei giorni scorsi, i parenti di Salvatore Parolisi e le amiche più intime di Melania Rea, i pm Davide Rosati e Greta Aloisi, che indagano sul delitto di Civitella,  ascolteranno come teste anche Ludovica, la soldatessa-amante del caporalmaggiore, unico sospettato dell’omicidio della moglie ed in carcere dal 20 luglio scorso.

È Ludovica Perrone la donna per la quale, forse, Parolisi ha commesso l’uxoricidio; ed è la storia d’amore e di tradimenti che il caporalmaggiore aveva con lei da anni ad essere uno dei tre moventi, quello passionale, che scioglierebbero i dubbi attorno ai perché del delitto di Civitella.

Che cosa chiederanno i pm a Ludovica? Non si sa, ma probabilmente indagheranno anche sul difficile rapporto che Parolisi aveva con i soldi, il movente “economico” dell’omicidio di Melania. Le amiche della donna, Imma e Valentina, ascoltate dalla procura della Repubblica di Teramo, la settimana scorsa, hanno più volte sottolineato il morboso rapporto che il caporalmaggiore aveva con il denaro. Il suo essere ossessionato dall’idea di dover dare alla moglie, in caso di separazione, una congrua somma di denaro. Perché Parolisi sembra aver messo da parte tanti soldi. Sono il frutto dei suoi stipendi e delle missioni militari all’estero: 90mila euro depositati su un conto di una banca di Frattamaggiore e 10mila euro depositati in un istituto di credito di Ascoli Piceno. Soldi dei quali tra l’altro Melania, secondo quanto detto da Imma e Valentina, non sapeva nulla; soldi che comunque non risulterebbero collegati a quella “rendita” di cui Parolisi parlò a Ludovica nel corso di una delle telefonate avute con l’amante dopo la morte della moglie e che avrebbero garantito una vita agiata e senza pensieri alla nuova coppia.

«Ora non devi preoccuparti perché vivrai di rendita». È questa una delle frasi-chiave sui cui probabilmente indagheranno i pm nel corso dell’interrogatorio a Ludovica. Una frase da collegare ad altre due, una detta da Parolisi alla stessa Ludovica, un mese prima della morte di Melania e riferita proprio a lei – «Adesso mi tocca darle anche altri soldi che tu sai che mi dovevano arrivare» – ed un’altra detta alla sorella Francesca, riferendosi alla caserma “dei misteri”, durante una telefonata intercettata – «Sì, ora esce pure qualche altro cliente. Non pensare che ero l’unico ad avere qualche contatto così».

Ma chi sono questi clienti? E Parolisi ha preso soldi anche da loro? Da dove provengono gli altri soldi che dovevano arrivare al caporalmaggiore e di cui Ludovica era a conoscenza?

Tra qualche giorno, la data è ancora top secret, la soldatessa-amante arriverà in procura e, forse, qualche altro pezzo potrà essere incastrato nel puzzle del delitto di Civitella.

 

 

Leggi anche

Seguici