Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Colori per bambini: ecco quali scegliere, consigli da Mamma

I colori per bambini sono ancora più funzionali alla crescita quando vendono usati come una combinazione di creatività, gioco e educazione all'ordine.

Federica Federico

di Federica Federico

19 Maggio 2017

La tecnologia che circonda i bimbi moderni fa parte della loro vita quotidiana, tuttavia l’approccio al disegno e al colore rimane l’attività più amata dai bambini, quindi non va mai sottovalutata, né tantomeno gli strumenti da far utilizzare. I colori per bambini (pennarelli, pastelli, tempere o pastelli a cera che siano) sono veri e propri strumenti didattici per la crescita psicofisica dei nostri figli. E questo le mamme devono tenerlo ben presente!

 

A cosa servono i colori per bambini?

Da mamma ti sarai certamente posta questa domanda, ti sarai anche chiesta che caratteristiche debbono avere pennarelli, pastelli o tempere e in che modo un genitore deve condurre il bambino verso la creatività.

colori per bambini scelta

Colore vuol dire esprimersi, ma non solo. Se da un punto di vista psicologico, infatti, il colore e il disegno sono espressione del sé, da un punto di vista psicofisico imparare a gestire i colori equivale a orientare il tratto grafico educando la mano a seguire i comandi della mente:

prima un bambino incomincia a gestire i colori e meglio riuscirà nell’approccio ai tratti grafici; inoltre il bimbo che sa maneggiare e organizzare gli strumenti del disegno sarà anche più propenso alla scrittura.

I colori per bambini, quindi, sono uno strumento educativo finalizzato alla crescita, sono capaci di stimolare la creatività e di preparare il bambino ad affrontare il mondo delle lettere e dei numeri, ovvero la scuola.

 

Se ai colori per bambini si associa dell’altro (cioè uno spazio da gestire in autonomia) il valore educativo dell’oggetto pennarello, foglio, adesivo, timbrino e matita, di fatto, si massimizza.

Fanno cosa buona e giusta le mamme che lasciano i bambini liberi di colorare e produrre le “proprie opere” in uno spazio autonomo che appartenga solo a loro e che sia di loro responsabilità.

 

Come mettere a disposizione dei nostri figli dei colori per bambini da gestire in un contesto ordinato, libero e responsabile?

Da mamma ho scelto di regalare a mia figlia una valigia della creatività, così l’abbiamo soprannominata noi due.

 

In casa mia si raccoglievano pennarelli come i fiori in un campo in primavera, ne spuntavano dappertutto. Ho presto compreso che l’ordine nei portapenne non appagava la mia bimba e perciò mi sono messa alla ricerca di un oggetto che facesse coincidere libertà di gioco, creatività e organizzazione.

 

Ho trovato e portato a casa il “Girandolone Mitama”, non ho resistito alla tentazione di condividere col mondo la gioia della mia piccola artista all’opera.

Mia nipote ha già prenotato la versione in rosa per il suo prossimo compleanno e da buona zia non posso dirle di no!

Il “Girandolone” è una valigia che permette al bambino di portare sempre con sé il proprio mondo, le proprie cose ed è anche un laboratorio creativo completo:

  • al bambino si presenta come una valigia trolley con rotelle, anche decisamente capiente (le dimensioni sono 42cm di lunghezza per 32cm di altezza);
  • all’esterno la valigia è resa accattivate da una serie di piccoli dettagli capaci di garantire all’oggetto un amichevole aspetto  (“Il Girandolone ha due simpatici occhietti!“, così dice mia figlia);
  • un agevole trasporto è reso possibile dalle diverse maniglie, da una tracolla e dalle rotelle;
  • all’interno contiene 16 pennarelli di ottima fattura e con un’impugnatura più grande a misura di bambino, 1 foglio di stickers più altri 2 fogli di lettere adesive pensati per personalizzare il “Girandolone”, un set tampone più 3 timbrini e un gioco di carte memoria

colori per bambini girandolone

All’interno del “Girandolone” mia figlia custodisce altro materiale creativo, fogli e pennarelli, e riesce a tenere questo suo piccolo laboratorio ordinato perché ha vissuto il dono di questa valigia come l’opportunità per avere e gestire un suo spazio operativo e ludico.

 

Il “Girandolone” è così resistente da poter essere sfruttato proprio come una valigia, altro dettaglio da non trascurare in termini di educazione all’ordine perché i bimbi, anche nei piccoli spostamenti (per esempio quando vanno per un giorno a casa dei nonni) dovrebbero sempre avere una propria valigetta in cui organizzare tutte le loro cose.

 

Ieri la mia bimba cavalcava il suo “Girandolone” come fanno vedere in pubblicità.

A conferma della resistenza della struttura diciamo anche che questa valigia creativa è garantita da Mitama sino a una portata massima di carico di 50kg quando viene usata come giocattolo da cavalcare o sgabellino su cui sedersi.

 

La combinazione tra creatività, gioco e educazione all’ordine, oltre ad attirare la nostra attenzione verso questo prodotto (che personalmente ho acquistato in rete QUI), deve farci riflettere sull’importanza di scegliete prodotti che concorrano sempre alla crescita del bambino in modo mirato e sicuro.

 

Leggi anche

Seguici