Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Agriasilo e agrinido: bambini a scuola nella natura

Licia

di Mamma Licia

30 Giugno 2010

Gli agriasili e gli agrinido sono delle strutture di accoglienza realizzate all’interno di una azienda agricola o di una cascina, ambienti semplici, familiari e naturali dove poter giocare e crescere all’aria aperta, a contatto con la natura e dove poter socializzare con gli animali, imparare a conoscere il ritmo di crescita delle piante e godere di una alimentazione sana e genuina con prodotti freschi, di stagione e a chilometro zero.
L’agrinido accoglie bambini fino ai tre anni di età, mentre l’agriasilo coinvolge bambini dai tre ai sei anni.

Da qualche anno stanno nascendo un po’ in tutta Italia gli agriasilo e gli agrinido, strutture per l’infanzia che si pongono l’obiettivo di rappresentare un innovativo e valido contributo alla soluzione del problema, avvertito da una famiglia italiana su due, della carenza di nidi e scuole materne. Vi sono già quasi cento iniziative in cantiere, promosse in varie regioni, soprattutto in Veneto, Piemonte, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia.

In base alla normativa vigente, che fissa il numero massimo di bambini in relazione alla metratura dei locali, in agiriasili ed agrinidi si formano spesso piccole “classi” alle quali vengono comunque garantite tutte le appropriate cure quotidiane (pranzo, sonno, cambio).
Le opportunità didattiche degli agriasilo variano naturalmente in base all’attività produttiva dell’azienda stessa: dove si produce grano si può imparare a fare il pane; dove si coltivano verdure si possono predisporre dei piccoli orti “autogestiti” per stimolare la manualità dei bambini; dove si allevano animali si può imparare a riconoscere i loro versi; etc. Inoltre, le esperienze che possono offrire queste strutture sono molteplici, dall’aromaterapia alla fitoterapia, dal teatro nella natura all’agriludoteca.

E’ anche possibile accedere ai servizi forniti dagli agriasilo per tempi più brevi rispetto alla frequenza scolastica. Alcune di queste strutture, infatti, si sono organizzate per ospitare feste di compleanno nel segno della campagna o anche servizi di baby parking per bambini che vanno dai 13 mesi ai 6 anni di età per un tempo massimo di permanenza che non può essere superiore alle sei ore giornaliere.

Un’ultima nota interessante legata a questa nuova realtà è il fatto che l’agriasilo può anche diventare una concreta opportunità per tutta quella imprenditoria agricola femminile che, grazie a questi progetti, può trasformare la propria attività in qualcosa di nuovo e di utile per molte famiglie. Alla stregua delle ormai consolidate fattorie didattiche (aziende agricole ed agrituristiche che si aprono al pubblico – in particolare a bambini e gruppi organizzati – e che ospitano attività didattiche per ragazzi, bambini e scolaresche), presenti in ogni parte d’Italia, gli agriasilo sono la dimostrazione di come l’agricoltura possa diventare “socialmente utile” e aiutare a non perdere quel patrimonio di tradizioni e memorie legate alla campagna e alla vita fuori città.

Leggi anche

Seguici