Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Parto cesareo umanizzato: partorire in modo quasi naturale

Alcuni video, pubblicati sul sito e sulle pagine social di un centro specializzato nella fecondazione assistita, mostrano cos’è il parto cesareo umanizzato

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

07 Giugno 2017

Negli ultimi anni si è sentito spesso parlare del parto cesareo umanizzato o dolce, ossia una procedura che consente di rendere il taglio cesareo più simile al parto naturale.

Parto cesareo umanizzato: partorire in modo quasi naturale.

Parto cesareo umanizzato: partorire in modo quasi naturale

Considerato fino ad ora un mero intervento chirurgico praticato solo ed esclusivamente dai medici, il parto cesareo non prevedeva alcun coinvolgimento da parte del nascituro e dei suoi familiari.

In particolar modo non contribuiva a favorire la relazione tra mamma e bambino, non veniva cioè praticato il così detto bonding, l’iniziale contatto pelle a pelle che permette al genitore e al piccolo di consolidare quel legame iniziato durante la gestazione.

 

Per tale motivo molti centri nascita hanno iniziato a seguire le procedure del parto cesareo umanizzato che consentono ai futuri genitori di vivere appieno la nascita facendoli partecipare alla venuta al mondo del loro bambino.

Questo dà al bambino la possibilità di farsi strada piuttosto indipendente e consente la cassa per essere compresso, in modo fluido viene rimosso dai polmoni, simile a parti vaginali.

Parto cesareo umanizzato: come funziona.

Innanzitutto bisogna precisare che il parto cesareo umanizzato rappresenta sempre e comunque un intervento chirurgico che i medici, in accordo con i futuri genitori, programmano al fine di prevenire l’insorgenza di complicazioni dovute a particolari condizioni della gestante che potrebbero rendere difficoltoso e pericoloso il parto naturale.

 

A differenza del classico intervento chirurgico, durante il parto cesareo umanizzato, una volta effettuata l’incisione sul ventre materno, il bambino non viene immediatamente rimosso dal grembo materno ma lasciato libero di venire al mondo in totale autonomia.

Così, tra una spinta ed un altra, proprio come accade per il parto naturale, il piccolo “salta fuori” dalla pancia della mamma sotto l’occhio vigile dei medici che lo assistono e lo puliscono.

 

Una volta nato, il piccolo può incontrare la sua mamma che può usufruire dell’ora sacra, quel lasso di tempo durante il quale la donna e il piccolo si conoscono per la prima volta attraverso il contatto pelle a pelle.

Ora sacra: il rito tra mamma e bambino subito dopo la nascita.

Per meglio comprendere come avviene il parto cesareo umanizzato, il CenFer (Centro de Fertilidad clinica Lugo), un centro specializzato nella fecondazione assistita di Maracay, città venezuelana capitale dello stato Aragua, ha pubblicato diversi video di nascita sul proprio canale Youtube e Instagram.

 

Le immagini che propongono sono forti ma raccontano al meglio il miracolo della vita.

 

Un post condiviso da Jham frank lugo (@fertilugo) in data:

Leggi anche

Seguici