Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Sciopero trasporto pubblico

Daniela

di Mamma Daniela

03 Ottobre 2011

Un Lunedì cupo, per chi viaggia sui mezzi pubblici. Infatti oggi, 3 Ottobre, è stato indetto uno sciopero nazionale di 24 ore, per autobus, metro, tram, e treni.

La protesta, indetta da Usb-Trasporti, coinvolgerà anche i treni locali, e si svolgerà con modalità ed orari differenti in ogni  città, ma  ovunque saranno rispettate le fasce di garanzia.

A Roma  lo stop è programmato dalle 8.30 alle 17 e dalle 20 a fine servizio; A Napoli dalle 8 alle 14.30 e dalle 17.30 a fine servizio; A Firenze dalle 9.15 alle 11.45 e dalle 15.15 a termine corse; A Bologna dalle  8.30 alle 16,30, e dalle 19.30 fino a fine servizio,mentre a Milano e Torino le corse saranno regolari.

Alla protesta partecipa anche  il personale viaggiante, e interno, compresi gli addetti alla verifica dei titoli di viaggio, gli addetti ai parcheggi, gli ausiliari del traffico, e anche gli addetti in biglietteria.  Mentre sono esclusi dallo sciopero i portieri, guardiani, gli addetti ai centralini telefonici, e ai servizi di sicurezza.

Lo sciopero è stato indetto contro il taglio del 70%  delle risorse dedicate al settore dei trasporti , che pare stia causando esuberi, tagli dei salari, un aumento esagerato delle tariffe, e un calo del servizio.  In questo modo l’Ubs (Unione Sindacale di Base) vuole  difendere il futuro occupazionale di 150.000 lavoratori.

Il sindacato spiega che le istituzioni locali, insieme alle aziende e ai sindacati, stanno prendendo provvedimenti che colpiscono l’occupazione, ma   senza affrontare in maniera concreta e decisa, i problemi causati dalla cattiva gestione del settore,che oltre a generare sprechi di denaro pubblico, hanno creato anche tanti disservizi.

Solo in  Campania sono stati annunciati 2.000 esuberi, e riduzione del servizio; in Calabria invece è stato definito un taglio del salario di secondo livello.

La scelta del giorno, oggi lunedì 3 ottobre, non è casuale; Si unisce alla mobilitazione internazionale indetta dalla WFTU, la Federazione sindacale Mondiale di cui Usb è membro, e che  vedrà iniziative simili in molti Paesi nel mondo.

Leggi anche

Seguici