Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Festa Halloween: origini e storia

DanielaBrancaccio

di Dott.ssa Daniela Brancaccio

04 Ottobre 2011

Le origini pagane di Halloween sono cosi palpabili che c’è poco da meravigliarsi che la festa abbia generato una considerevole controversia durante i secoli.

Cadendo il 31 ottobre, la storia di Halloween ci dice che questa celebrazione è solo l’annuncio della ricorrenza che gli europei del medioevo intendevano celebrare come Ognissanti, il Novembre. E cosi si comprende la storia del termine stesso, infatti la parola Halloween deriva da All Hallows Eve, che tradotto vuole dire Vigilia di tutti i Santi ( in pratica l’espressione Halloween è l’abbreviazione di “La vigilia di Ognissanti”) poiché i santi del cristianesimo erano di solito venerati singolarmente.

Si pensa che la Chiesa abbia deciso il fatto che il giorno di Ognissanti dovesse cadere il 1 Novembre per farlo coincidere con una precedente festa celtica del raccolto. “Sovrascrivendo” le origini pagane di Halloween, forse la nuova religione poteva rubare un po’ di fragore alla persistente influenza celtica in Europa. Ma se questa era l’intenzione della Chiesa, la strategia in un certo senso le si ritorse contro. Risalendo alle tradizioni celtiche, le persone erano molto più interessate ad onorare gli antenati defunti che i santi cristiani morti. Per frenare questa tendenza anti-cristiana, la Chiesa ha istituito un ‘altra ricorrenza per promuovere il cristianesimo – Il Giorno dei Defunti, il 2 Novembre. In questo giorno le persone erano incoraggiate a pregare per le anime del purgatorio.

Ognissanti divenne una festa nell anno 609 d.C ( inizialmente celebreta a Maggio, fu spostata alla data del 1 Novembre nell’834 d.C). precedentemente a ciò, uno studio sulle origini pagane di Halloween rivela che i Celti avevano celebrato “Samhain”- la festa di fine estate – in questo periodo dell anno. I Celti abitavano vaste porzioni dell’Europa Occidentale nei tempi antichi.

Nelle celebrazioni moderne di Halloween che si svolgono negli Stati Uniti, la maggior parte delle persone si gode gli aspetti della festa che provengono dalle origini pagane di Halloween, sebbene con una mentalità secolare.  Alcuni strenui sostenitori del cristianesimo, tuttavia, si oppongono ancora fortemente ad essa, ritornando alla controversia del Medioevo. Tuttavia, la ricorrenza celebrata dalla maggior parte delle persone oggi è una delle più divertenti che abbiamo. Non ha nulla a che vedere con la nazionalità ed ha perduto il suo significato religioso per la maggior parte delle persone. La festeggiamo solo perché è divertente farlo. La moderna storia di Halloween è molto più tenue, smentendo il suo controverso passato.

Per gli amanti del fogliame e della generosità del raccolto, decorare il giardino durante questa stagione genera un grande piacere che nessun altra festività può creare. E per coloro che abitano in luoghi dai  climi nordici è l’ultima vacanza dell’anno abbellita da piante verdi in giardino. P

er loro, le decorazioni per esterni di Halloween celebrano sia il culmine delle propaggini primaverili in estate che l’ultimo saluto della bella stagione.  E’ un tempo dolceamaro, ma è anche il periodo migliore in cui possiamo goderci il meglio del mondo all’aperto: per esempio, i frutti del raccolto, così come i giardini ancora rigogliosi, per non parlare delle foglie secche che sono il contributo di madre natura alle decorazioni degli esterni di Halloween.

 

 

 

 

Fonte: http://landscaping.about.com/cs/landscapecolor/a/halloweenOrigin.htm

Leggi anche

Seguici