Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Formaggio nel panino: 13enne muore per reazione allergica

Un ragazzo di 13 anni è morto a causa di una forte reazione allergica dovuta a del formaggio nel panino che aveva mangiato a scuola. Aperta indagine.

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

13 Luglio 2017

Per ben 10 giorni i suoi genitori sono rimasti al suo capezzale nella speranza di un miglioramento.

Oggi, dopo averne pianto la prematura scomparsa, chiedono sia fatta chiarezza sulla morte del loro bambino.

Formaggio nel panino: muore 13enne allergico.

Formaggio nel panino: muore 13enne allergico

Karanbir Cheema, da tutti chiamato Karan, viene descritto come un ragazzo educato, gentile ed appassionato.

Quanto gli è accaduto, fatti ai quali gli inquirenti stanno cercando di dare delle risposte, ha colpito non solo la sua famiglia ma anche tutti i compagni e il personale scolastico che nel tempo si erano affezionati a lui.

<<Mio figlio era allergico ma era molto attento. Aveva un’allergia ai prodotti lattiero-caseari ma era bravo a evitarli. Non so come possa averlo ucciso un pezzo di formaggio che lo colpisce, non ha alcun senso. Ci è stato detto molto poco>>.

Queste le parole del padre di Karan deceduto proprio a causa di una reazione allergica, si sospetta infatti che il 13enne avesse, senza saperlo, del formaggio nel panino che ha in seguito mangiato.

Essendo lui un ragazzo molto accorto per quanto concerne la sua alimentazione, come conferma il padre, nessuno è riuscito a spiegarsi come abbia potuto ingerire un alimento per lui fatale.

 

A tal proposito indagano gli agenti della polizia di Ealing, un quartiere residenziale di Londra che, secondo le fonti stampa locali, avrebbero già provveduto all’arresto di un ragazzo, poi rilasciato su cauzione, un alunno della William Perkin Church of England High School a Greenford, nella zone ovest di Londra, scuola frequentata da Karan, sul quale pende l’accusa di tentato omicidio.

Formaggio nel panino: la discordante ricostruzione dei fatti.

Il 28 giugno scorso, verso le ore 11:30, Karanbir Cheema si reca nell’ufficio della scuola per chiedere aiuto, era consapevole di aver avuto una grave reazione allergica ma, si suppone, non sapeva fosse dovuta a del formaggio nel panino da poco mangiato.

Conoscendo le sue condizioni di salute, e avendo sempre a disposizione il trattamento idoneo per la sua allergia, il personale scolastico gli ha prontamente somministrato il farmaco che, purtroppo non ha sortito l’effetto sperato.

 

Assistito anche dagli operatori sanitari, Karan è stato poi trasportato d’urgenza in ospedale. È deceduto 10 giorni dopo, domenica 9 luglio, all’ospedale pediatrico Great Ormond Street.

Formaggio nel panino: muore 13enne allergico

Seppur, come abbia già detto, le indagini sono ancora in corso, il quotidiano inglese gratuito Metro riporta la testimonianza di un amico della famiglia di Karan secondo il quale un altro ragazzo avrebbe messo il formaggio nel panino del 13enne.

<<C’era un ragazzo che faceva il bullo per tutto il tempo. Gli ha messo il formaggio nel panino. Quando ho parlato con uno dei membri della sua famiglia ha detto che qualcuno ha messo il formaggio nel suo pranzo ma lui non lo sapeva>>.

Altri genitori, che ovviamente hanno riportato quanto raccontato dai loro figli, hanno dichiarato che i ragazzi stavano semplicemente giocando con il cibo ma nessuno avrebbe messo il formaggio nel panino che Karan ha mangiato.

<<I miei figli dicono che un pezzo di panino al formaggio è stato gettato e lo ha colpito, stavano giocando>>.

Questa mamma addirittura racconta che il 13enne non ha ingerito il formaggio nel panino ma è stato semplicemente colpito dallo stesso.

Ciò ci riporta alle affermazioni del padre di Karanbir Cheema che ha dichiarato:

<<Non so come possa averlo ucciso un pezzo di formaggio che lo colpisce, non ha alcun senso. Ci è stato detto molto poco>>.

Ora si attendono gli esiti dell’esame autoptico e i risultati delle ulteriori indagini portate avanti dalla polizia locale.

 

 

 

Fonte foto di copertina – Immagine ID: ING_17215_10687

Leggi anche

Seguici