Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Bambina chiusa in una valigia per salire un traghetto per la Grecia

Bambina chiusa in una valigia, è stata rinvenuta dalla Polmare su segnalazione della mamma, il papà aveva messo in atto un gioco ma poteva essere pericoloso

Federica Federico

di Federica Federico

21 Agosto 2017

Gli agenti della Polmare di Ancona hanno scoperto una bambina chiusa in una valigia all’imbarco di un traghetto diretto in Grecia. Il papà era pronto a introdurla sull’imbarcazione turistica nascosta in un borsone ma, stando al suo racconto, non aveva alcuna cattiva intenzione:

la bimba era sprovvista dei documenti necessari per partire e il padre, che li aveva dimenticati a casa della mamma, non voleva rinunciare all’imbarco.

Bambina chiusa in una valigia, era stata nascosta lì dal papà con l’intenzione di imbarcarla su un traghetto turistico: non poteva salire in nave perché era sprovvista dei documenti necessari per l’imbarco.

bambina chiusa in una valigia

Ad allertare la Polmare di Ancona la mamma della bambina che parlando al telefono con la figlia aveva appreso di un “gioco con la valigia”, gioco che l’aveva fortemente insospettita.

 

Il papà milanese aveva dimenticato i documenti della bambina a casa della sua ex, malgrado ciò non voleva in nessun modo perdere l’imbarco per la Grecia e cercava un sistema per eludere i controlli. Quando la Polmare ha aperto la valigia la bambina è apparsa serena e divertita. 

 

I fatti sono accaduti venerdì scorso, 18 agosto; la vacanza del papà e della figlia in Grecia era stata pacificamente concordata con la mamma della bambina. La dimenticanza relativa ai documenti ha rappresentato, però, un grave inconveniente e la scelta di nascondere la bambina nella valigia potrebbe persino gravare sulle decisioni relative all’affidamento della piccola.

 

Ritrovamento di una bambina chiusa in una valigia: sin da subito, gli agenti hanno agito in modo da non spaventarla.

La stampa nazionale fa sapere che, sin dopo il ritrovamento, la bambina è stata lasciata tra le braccia del papà e quando la mamma è arrivata, qualche ora più tardi, la piccola ha atteso che i genitori si confrontassero guardando la Tv nella sede della polizia di frontiera.

 

La separazione tra i due genitori non è ancora formalizzata, mamma e papà si sono chiariti e la madre avrebbe dato l’assenso alla partenza della figlia con il padre consegnando all’uomo i documenti della bambina. Tuttavia la polizia ha inviato un’informativa alla Procura presso il Tribunale dei minori di competenza, per quanto non sia stato indicato alcun reato specifico l’accaduto potrebbe avere un peso sulle scelte relative all’affidamento della minore all’interno della procedura di separazione.

 

Fonte immagine: Ingimage – ID immagine:02C29687

Leggi anche

Seguici