Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Che mamma sei: scoprilo con una sola domanda – risposta

Tu sai rispondere a questa domanda grande e grandemente complessa? Non è facile rispondere da sole.

Federica Federico

di Federica Federico

19 Settembre 2017

Rispondi a questa domanda e ti dirò che mamma sei: cosa fai se il frigo è vuoto?

Che mamma sei? Hai mai rivolto a te stessa questa domanda?

Sappi che dare una risposta a questo quesito da sola, davanti allo specchio o nel silenzio della tua anima, è parzialmente impossibile perché pretenderebbe una visione “asettica” di sé stessi.

Che mamma sei? Apprensiva, libera, stressata, soddisfatta, infelice, nervosa, chioccia, brava, aggressiva o cos’altro?

Ogni risposta che darai da sola a questa domanda(che mamma sei?)  sarà inquinata dallo stress delle tue giornate, dai rimpianti o dalle aspettative disattese … insomma da quella imperfezione di cui siamo tutte vittime.

che mamma sei

Per trovare una risposta “attendibile”, che possa valere anche come spunto di riflessione, è preferibile partire da una domanda neutrale, comunque capace di aprire squarci sulla personalità:

 

Il frigo è semivuoto e tu hai fame, cosa fai?

A – Mi arrangio

B – Ordino una pizza

C – Vado a fare la spesa

 

Se ha i risposto A che mamma sei?

Se ti senti portata a lottare per la ricerca di una soluzione contro “l’apparenza di un frigo vuoto” probabilmente sei una mamma combattiva che non si ferma, sei pronta ad  affrontare le situazioni anche più impegnative e non tendi ad appoggiarti a nessuno. L’imprevisto non ti spaventa!

Attenzione alla stanchezza: le mamme “super-eroine” sono portate più delle altre al sacrificio che spesso è di per sè totalizzante, capace di implicare anche un impegno e uno sforzo fisico notevoli.

Chiedere aiuto non è peccato, di tanto in tanto è persino benefico, perciò valuta la possibilità di delegare qualche cosa e concedere a te stessa un più ampio respiro.

 

Se ha i risposto B che mamma sei?

Se opti per una pizza probabilmente sei una donna pratica ma anche portata alla ricerca di una soluzione immediata e tal volta provvisoria.

La praticità è cosa buona e giusta ma non va abusata perché è necessario strutturare un sistema duraturo nel tempo per potere avere una vita ordinata, spazi di autonomia e per istruire i figli a muoversi in un congruo sistema di regole. L’eccezione non deve diventare la regola e la soluzione provvisoria non può essere la normalità.

Se hai risposto C che mamma sei?

Se la tua mente è corsa subito al supermercato è facile che tu sia una persona metodica, estremamente ordinata e precisa. Probabilmente è persino difficile che il tuo frigorifero sia comunemente vuoto.

E’ possibile che tu sia una pianificatrice portata a regolare con minuziosa attenzione anche la vita familiare, una mamma presente, attenta e sempre già proiettata nel futuro.

 

Il consiglio alle mamme C è di diventare un po’ anche mamme B ovvero di percorrere anche strade più semplici e sbrigative.

 

Il consiglio alle mamme B è di diventare un po’ più mamme A cercando con coraggio le risorse dentro se stesse.

 

E il consiglio alle mamme A è quello di mutuare dalle mamme B la capacità di “ordinare” cioè delegare e chiedere agli alti una sostituzione, un aiuto o un sostegno, a seconda dei casi.


Fonte immagine Ingimage con licenza d’uso ID: ISS_12137_00893

Leggi anche

Seguici