Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Disegni dei bambini e significato della famiglia

Disegni dei bambini e significato della famiglia nel disegno della mamma e del papà insieme al bambino e con eventuali fratellini, dimensioni e posizioni all'interno del foglio.

Federica Federico

di Federica Federico

06 Dicembre 2017

Interpretare i disegni dei bambini e significato della famiglia, della mamma, del papà e del fratello o sorella così come disegnati dal bambino.

 

Per chi non è un tecnico (quindi per una mamma, un papà o un educatore senza specifiche competenze psicologiche e grafologiche) l’interpretazione dei disegni dei bambini è un campo minato, per non dire persino pericoloso: il suggerimento migliore è parlare col bambino e stimolarlo a raccontare a cuore aperto cosa ha disegnato. Il dialogo vale più di una interpretazione tentata e abbozzata. Lo scopo di questo scritto, dunque, non è quello di guidare le mamme all’interpretazione del disegno infantile né, tantomeno, di spingerle in questo senso. Il nostro fine è quello di fornire degli indicatori di massima che possano supportare il dialogo mamma bambino e la conoscenza che il genitore ha del figlio.

 

Disegni dei bambini e significato della famiglia, collocazione delle figure nel foglio

 

Perché la mamma è gigante mentre il papà sembra più piccolo di lei mentre nella realtà è esattamente l’opposto?

 

I bambini, sopratutto in età prescolare, non gestiscono le dimensioni bene, spesso su esse influisce l’emotività. Nel disegno della famiglia, intesa come nucleo che al suo interno si influenza con reciprocità, il bambino mette sempre tantissima emozione. Sappiate quindi che se si parla di disegni dei bambini e significato della famiglia l’emotività gioca un ruolo centrale.

disegni dei bambini e significato della famiglia interpretazione

Cosa significa se rispetto al nucleo familiare c’è una figura collocata in disparte

 

Quando nel disegno del bambino un personaggio viene posto in un angolo o comunque lontano dagli altri è presumibile che il piccolo soffra in relazione a questo individuo (sia o meno parte del nucleo familiare) un difetto relazionale.

 

La mamma o il papà collocati nel disegno lontano dagli altri familiari possono essere il sintomo di una difficoltà comunicativa. L’adulto può riflettere su questo elemento del disegno infantile e eventualmente favorire un avvicinamento al bambino.

 

Allo stesso modo se nel disegno i membri della famiglia sono tutti lontani tra loro il bimbo potrebbe avere bisogno di contatto emotivo, carezze e unità affettiva.

 

Qual è il significato del personaggio centrale?

 

Il personaggio disegnato per primo o collocato al centro del disegno potrebbe rappresentare la figura di riferimento del bambino, quel familiare che è identificato dal piccolo come la colonna portante della famiglia.

 

La centralità è cosa diversa dalla prevalenza, il personaggio che prevale per dimensione (cioè quello più grande) non è necessariamente la figura di riferimento del bambino, all’opposto un eccesso di grandezza nel disegno di una figura familiare, abnorme rispetto alle altre, può indicare inibizione o imbarazzo.

 

La figura del fratellino nei disegni dei bambini e significato della famiglia

 

Il fratellino disegnato accanto alla mamma e magari tenuto per mano è considerato piccolo e probabilmente chi lo ritrae così non ha l’aspirazione a vederlo crescere in fretta.

 

Diversamente se il fratellino è collocato lontano dalla mamma è probabile che chi lo disegna aspiri già a vederlo grande, forse sperando in una emancipazione che si traduca in vicinanza, intesa e gioco condiviso.

 

Se il bambino autore del disegno si ritrae accanto al fratellino, specialmente se nel disegno realizza un contatto fisico, è probabile che sia animato da senso di protezione.

 

Può accadere che i fratelli ritratti nei disegni abbiano dimensioni minimaliste, il fratello che compare nel disegno familiare piccolissimo può indicare un disagio: un conflitto tra fratelli, un rapporto fatto di competizione e attriti. I genitori potrebbero partire dal disegno per riflettere sulla necessità di favorire un avvicinamento tra i fratelli.

disegni dei bambini e significato della famiglia interpretazione

Disegni dei bambini e significato della famiglia – perché nelle famiglie disegnate dai bambini i maschi sono con i maschi e le femmine con le femmine?

 

I bambini si identificano col genitore “di genere uguale”, nell’adulto si immedesimano e a lui si riferiscono. Disegnando se stessi accanto al genitore dello stesso genere i bimbi non fanno altro che sottolineare questa immedesimazione. Disegnarsi accanto al genitore di sesso opposto denota una condizione edipica, che è tipica di certe fasi della crescita. Questo equivale a dire che il bimbo che si disegna accanto a questo o a quel genitore non sta facendo nessuna scelta affettiva.

Anche lo scarabocchio del bambino molto piccolo ha un significato, scopri QUI qual è

Leggi anche

Seguici