Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Dieta tisanoreica: cos’è, come funziona e consigli del nutrizionista

DottAntonio

di Dott. Antonio Cretella

17 Ottobre 2011

dieta tisanorreicaQuando si decide di iniziare una dieta, non bisogna andare alla ricerca di una dieta ideale o del momento, soprattutto se questa prevede un regime alimentare fortemente ipocalorico fatto di restrizioni.

L’ultima dieta alla moda, di vip e non solo, per provare a smaltire i chili di troppo, è rappresentata dalla dieta tisanoreica.

In effetti, al contrario di quello che lascia intendere il nome, tisane ed erbe c’entrano poco o nulla. Secondo questa nuova dieta che tanto nuova poi non è, per dimagrire bisognerebbe escludere per un po’, ma in maniera totale, i carboidrati di pane, pizza, pasta e dolci non che i grassi, a favore di alimenti proteici come carne e pesce. In questo modo si indurrebbe l’organismo a usare i propri grassi di riserva come energia attraverso un processo fisiologico, chiamato chetosi,  provando invece a mantenere efficiente la massa muscolare grazie all’apporto di proteine.

Praticamente una delle tante diete iperproteiche da anni in circolazione che tanto felici non hanno reso chi voleva perdere peso.

Oltretutto non esistendo in natura alimenti che abbiano come unica fonte nutrizionale le proteine, poiché anche la carne alimento per eccellenza proteico, ha un suo contenuto in grassi, si è pensato bene di inventarne di artificiali e commerciarli, sotto forma di spaghetti, dolci o biscotti. Questo lascia facilmente intuire come, oltre che essere laboriosa e costosa, poiché vincola il paziente a consumare specifici prodotti, può avere facilmente effetti negativi sul paziente che nella perdita di peso illusoria, vedrà consumare sia grasso che parte magra, cioè il muscolo.

La diretta conseguenza di questo sarà un forte rallentamento del metabolismo, poiché il nostro organismo avrà dovuto imparare a risparmiare energie, e come se non bastasse, il paziente riprenderà con gli interessi i chili persi appena avrà interrotto la nuova  dieta.

Perciò tutti i regimi alimentari, mirati a perdere velocemente peso, intrapresi in alcuni momenti della vita,  ad esempio in vista di una vacanza al mare, o per indossare l’abito dei sogni in occasione di una festa, risultano fortemente rischiosi.

La scelta di dimagrire velocemente per tentare di risolvere velocemente il  problema, mangiando solo quello che è previsto da una dieta fortemente ipocalorica, innesca prima o poi una reazione fisiologica, incontrollabile che sarà motivo di trasgressione con conseguente fallimento di quella che sembrava la soluzione ideale.

A quel punto il senso di sfiducia che nasce per non essere riuscito a fare quello che ci si era prefissati, ci fa ribellare, dicendo cosi per l’ennesima volta basta alle diete e compensando con il piacere di mangiare senza limiti la delusione di non essere magri.

Per dimagrire realmente, invece, bisogna contemporaneamente imparare a mangiare. Conoscere gli alimenti e le loro caratteristiche Quando si decide di iniziare una dietannutrizionali è fondamentale, perché solo cosi sapremo come e quando consumarli, fino ad arrivare un giorno ad essere in grado da soli di costruirci la nostra dieta ideale. Affidarsi ad un regime dietetico, comporta perciò grosse responsabilità, sia per chi lo propone che per chi lo segue, ecco perché è fondamentale che si basi su principi scientifici che salvaguardino lo stato di salute dell’uomo.

Se 9 persone su 10 che iniziano una dieta, ben presto la interrompono riprendendo velocemente i pochi chili persi, ci sarà pure un perché.

Il motivo principale è che l’obesità quasi sempre è correlata allo stile di vita dell’individuo, con abitudini alimentari sbagliate e sedentarietà che prolungate negli anni rendono il sovrappeso cronico. Bisogna quindi capire che non è mai troppo tardi, ma nemmeno troppo presto per intervenire, perché modificare lo stile di vita richiede tempo e impegno prima che diventi una sana abitudine. Ecco che l’aiuto di un nutrizionista può servire come supporto nei momenti di difficoltà e permetterci di trovare finalmente la nostra dieta ideale, quella che faremo tutta la vita.

Leggi anche

Seguici