Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Cieca per prendere la pensione, ma fa la parrucchiera e va in bicicletta

di Mamma Elisa

16 Ottobre 2011

falsa ciecaÈ stata denuncia dalla Guardia di Finanza, una donna sessantaduenne originaria della provincia di Cosenza, a piede libero per truffa aggravata ai danni dello Stato.

Alla donna in questione era stata ufficializzata un’ invalidità molto grave: la cecità.

Difatti la  commissione che si occupa di stabilire se un cittadino invalido ha diritto ad un indennizzo o meno le ha riconosciuto sia la pensione d’invalidità che l’indennità di accompagnamento perché ritenuta cieca.

Invece la signora è stata ripresa dai diversi video della Guardia di Finanza – che la teneva sott’occhio da un po’ – mentre passeggiava tranquillamente in bicicletta, senza paura di cadere, schivava come una persona che ci vede più che bene pali della luce e quant’altro, leggeva il giornale,inoltre, e qui ancor di più evidente è la beffa, pratica tranquillamente il mestiere di parrucchiera.

Come può una cieca tagliare i capelli?

 

Eppure all’ultimo accertamento  effettuato dai medici della commissione era stato sottolineato dagli stessi che la donna non poteva eseguire nessuna attività lavorativa.

Sarà accaduto un miracolo?

Sta di fatto che grazie alla dichiarazione dei redditi fatta dalla signora proprio per lo svolgimento di questo mestiere è stato fatto un controllo incrociato tra  la lista dei non vedenti e quella dei professionisti della provincia di Ravenna. E si perché la donna in questione svolgeva e sicuramente svolge ancora il ruolo di parrucchiera in un negozio a Lugo (Ravenna).

Da qui sono scattate le indagini da parte della Guardia di Finanza coordinate dal pm Isabella Cavallari.

Il primi calcoli stimati sui danni nei confronti dello Stato ammonterebbero a circa € 43.000,00.

Ovviamente le è stata sospesa dal Gip Antonella Guidomei la pensione e l’indegnità di accompagnamento.

Come si fa a prendere così in giro la gente e lo Stato?

Dove andremo a finire?

Medici corrotti, gente che mente e inganna  danneggiando lo Stato mentre i poveri  ogni giorno faticano tanto per poter pagare le tasse e per portare “la pagnotta a casa”.

Come vengono effettuati questi controlli per l’indennità? Chi seleziona questa commissione di medici? Com’è possibile che persone che veramente hanno bisogno di un sostegno e un compenso non ricevono niente invece chi è sano prende la pensione?

Tante sono le domande che mi pongo e che la maggior parte degli italiani onesti si pone,spero solo che se questa persona se vede veramente paghi con gli interessi tutto quello che ha rubato.

Leggi anche

Seguici