Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Cielo nei disegni dei bambini: significato e interpretazione

Sole, luna, stelle, nuvole, pioggia e neve sono tutti elementi del cielo, nell' interpretare il cielo nei disegni dei bambini va considerato tutto l'insieme

Federica Federico

di Federica Federico

05 Gennaio 2018

Il cielo è un elemento sempre presente (o assai raramente assente) nei disegni dei nostri figli. Rispetto all’interpretazione del cielo nei disegni dei bambini vanno subito chiariti due punti fondamentali:

1. il cielo è un elemento complesso;

2. esso è fortemente influenzato dalla sua naturale imponenza.

 

Il cielo nei disegni dei bambini va considerato nella sua complessità, perchè?

 

La volta azzurra abbraccia (ovvero contiene) un’ampia serie di elementi ulteriori, infatti accoglie le nuvole, la pioggia, la neve, il vento, il sole e la luna, gli uccelli, le farfalle e gli insetti, ciò significa che il cielo non è un elemento isolato. Esso coesiste con tutti gli altri elementi che accoglie e nei disegni assume un valore complessivo.

 

Pertanto il cielo nei disegni dei bambini va considerato in corrispondenza alle ulteriori raffigurazioni che lo accompagnano e non può essere valutato astrattamente né assolutizzato.

Cielo nei disegni dei bambini interpretazione

Scopriamo perché il cielo nei disegni dei bambini è quasi sempre presente.

 

Abbaiamo detto del cielo che è un elemento fortemente influenzato dalla sua naturale imponenza, di fatto esso è un elemento predominante del panorama naturale: il bambino non può immaginare né vedere alcun panorama privo di cielo. Il cielo è la naturale cornice di ciò che l’occhio fotografa equesto inevitabilmente influenza il bambino nel momento in cui disegna.

 

Nel suo percorso verso un disegno figurativo (ovvero un disegno che fotografi la realtà) il bambino riporterà sulla carta in primis i grandi elementi che osserva: cielo, terra, mare o acqua. Ed ecco spiegato perché raramente il cielo manca nei disegni anche dei più piccoli.

 

Il cielo ha due significati naturali e propri:

  • rappresenta il bisogno di elevazione e scoperta, in questo senso più è ricco di positivi elementi naturali (come uccelli e farfalle) più il bambino dimostra interesse all’esplorazione e alla conoscenza del mondo;
  • rappresenta altresì il senso di difesa e protezione che il bambino avverte, un cielo esteso e avvolgente accoglie il disegno e testimonia la sicurezza del bimbo che lo ha dipinto.

 

Nei disegni dei bambini il cielo contiene spesso il sole che rappresenta la figura paterna, mentre la mamma è figurativamente incarnata dalla luna. La luna rappresenta anche l’evoluzione della sfera intima e del corpo; non a caso gli adolescenti la rappresentano tondeggiante e piena in quella fase della vita che corrisponde con la maturità intima e con il cambiamento del corpo.

 

Un sole grande e colorato, dunque, può rappresentare la soddisfazione del bambino verso la figura paterna, è emblema di un papà presente e confortante.

Cielo nei disegni dei bambini significato

Particolare attenzione va prestata alle proporzioni, al colore e alla posizione del sole-papà nel cielo dei disegni infantili:

perché il disegno rappresenti un buon rapporto padre – figlio il sole deve essere abbastanza grande, abbastanza colorato e potrebbe collocarsi nella parte alta e destra del foglio.

 

Un sole sproporzionato può essere indice, invece, di un bisogno: se fosse troppo grande potrebbe indicare invadenza e se fosse troppo piccolo, nascosto o incompleto (per esempio senza raggi) potrebbe indicare carenze affettive in relazione alla figura paterna.

 

La luna è in generale la rappresentazione della mamma e la sua presenza nel cielo nei disegni dei bambini può essere persino retorica attestazione del bisogno di avere la mamma sempre accanto. La falce di luna però può rappresentare una mancanza, un’assenza di completezza, ovvero la necessità di sentire la madre più presente e vicina.

 


 

Va ribadito che tutte queste indicazioni sono generiche e di insieme. Vita da Mamma chiarisce sempre che l’interpretazione dei disegni non spetta né ai genitori né a chi non abbia competenze psicologiche e grafologiche. Il nostro scopo è dare alle mamme elementi sufficienti e sufficientemente chiari affinchè possono riflettere sul significato basilare dei disegni infantili per sfruttare questo canale di comunicazione del bambino come base della conoscenza e del dialogo.


 

Il cielo nei disegni dei bambini va considerato nella sua complessità, cosa vuol dire se è pieno di stelle o se ricorre spesso l’arcobaleno?

 

Un genitore deve saper discernere lo sforzo fotografico del bambino dal disegno influenzato dal bisogno, disegno che si esprime in modo inconscio se e quando il bambino sta cercando di comunicare una necessità.

 

Se nel cielo di tuo figlio ricorrono spesso le stelle queste stesse potrebbero rappresentare il suo desiderio di farsi notare, di affermarsi agli occhi degli adulti, di scoprire la sua personale eccellenza e i suoi talenti.

 

L’arcobaleno, invece, può indicare un bisogno di conforto e rassicurazione.

In questo senso i bimbi che disegnano spesso stelle o arcobaleni potrebbero evere bisogno di un’iniezione di autostima e di una buona dose di appoggio.

Post to Post Links II error: No term found with slug "interpretazione-dei-disegni-dei-bambini"


Fonte immagini Ingimage con licenza d’uso

Leggi anche

Seguici