Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Osservare le proprie mani: 5 segnali che rivelano problemi di salute

Osservare le proprie mani, come del resto ogni altra parte del proprio corpo, può essere molto importante al fine di prevenire importanti problemi di salute

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

23 Gennaio 2018

È molto importante imparare ad ascoltare il nostro corpo, ogni suo cambiamento, differente manifestazione o segnale può infatti rivelarsi importante ai fini della prevenzione di malattie e malesseri.

Anche osservare le proprie mani può rivelarsi un’attività proficua, soprattutto se si conoscono i segnali da cogliere qualora essi si presentino. Ecco perché non bisogna sottovalutare eventuali formicolii, intorpidimenti o altre eventuali anomalie dei nostri arti superiori.
 

Osservare le proprie mani: 5 segnali che rivelano problemi di salute

 
Osservare le proprie mani: 5 segnali che rivelano problemi di salute
 
Comprendendo l’importanza di imparare ad ascoltare il proprio corpo e, se ritenuto il caso, segnalare sintomi ed anomalie al proprio medico che potrà valutare al meglio la situazione, in questo articolo Vita da Mamma vuole illustrare 5 sintomi delle mani che possono essere chiari segnali di eventuali e diversi problemi di salute.
 
Il primo e più comune problema che si riscontra nell’ osservare le proprie mani è il formicolio localizzato alla mano destra o alla mano sinistra.
 
Questo è un segnale ritenuto non grave e fa riferimento all’assunzione di una scorretta postura o al prolungamento durante il giorno di intensi sforzi. È spesso causato dalla compressione del nervo ulnare, un nervo misto che ha origine nel tronco e termina nell’anulare e nel mignolo.
 
Osservare le proprie mani sintomi malattie
 
È possibile eliminare il formicolio localizzato con il giusto riposo e l’assunzione di posizioni corrette e comode.
 
Se, al contrario, nell’ osservare le proprie mani si nota che il formicolio si presenta in modo continuo e persistente su entrambi gli arti, è bene sapere che questo sintomo può essere legato a problemi di circolazione e a disturbi cardiaci come la pressione bassa (ipotensione) o l’infarto del miocardio.

In questo caso è opportuno consultare il proprio medico.
 

Osservare le proprie mani: i sintomi legati alla carenza di vitamine B

 
Se nell’ osservare le proprie mani si avverte una sensazione di formicolio e solletico o addirittura si nota che l’arto superiore si è addormentato, allora potrebbe esserci una carenza di vitamine B. Nello specifico, questi sintomi sono collegati alla carenza delle vitamine B6 (piridossina), B9 (acido folico) e B12 (cobalamina).
 
Chiarito che le vitamine che appartengono al gruppo B sono considerate vitamine essenziali per il corretto funzionamento del fegato e del sistema nervoso, per la produzione di glucosio e per il metabolismo, un’eventuale carenza si manifesta soprattutto nei tessuti nervosi e in quelli in evoluzione.
 
Se il formicolio e/o solletico delle mani è poi associato a degli squilibri ormonali, alla depressione, all’ansia  e/o all’anemia, è opportuno rivolgersi al medico e valutare di effettuare tutti gli esami necessari.
 
Osservare le proprie mani sintomi malattie
 
Anche l’alimentazione può contribuire all’apporto di vitamine del gruppo B nell’organismo.

I cibi più ricchi di vitamine B sono: verdura fresca a foglia verde (asparagi, lattuga, spinaci, broccoli), legumi (fagioli, ceci, lenticchie, soia), frutta a guscio (noci, nocciole, mandorle, ecc.), aromi e erbe (Salvia, menta, curcuma, alloro, peperoncino e paprika sono ricchi di vitamina B6), patate, tonno, riso e cereali integrali.
 

Osservare le proprie mani: la sindrome del tunnel carpale.

 
La sindrome del tunnel carpale si verifica quando il nervo mediano, un nervo misto che nasce dal tronco e si conclude nelle dita della mano, tranne il mignolo, viene premuto o schiacciato nella zona del polso.

I sintomi, suddivisi in meno gravi e gravi, della sindrome del tunnel carpale (Carpal tunnel syndrome – CTS) sono:
 

  • formicolio o intorpidimento del palmo e delle dita della mano;
  • prurito alle dita o al palmo della mano;
  • frequenti bruciore del palmo e delle dita;
  • sensazione di gonfiore alle dita che tuttavia non trova riscontro in un effettivo gonfiore;
  • difficoltà a formare il pugno;
  • difficoltà ad afferrare gli oggetti;
  • difficoltà a svolgere lavori manuali.

 
Inizialmente tali sintomi si manifestano durante la notte e possono colpire una o entrambe le mani. Quando vi è un peggioramento di tale condizione, il soggetto che ne soffre inizia ad avvertire il formicolio anche durante il giorno seguito dalla diminuzione della forza nell’arto.
 
Osservare le proprie mani sintomi malattie
 
Le cause della sindrome del tunnel carpale possono essere diverse e possono essere legate a traumi o lesioni oppure all’iperattività della ghiandola tiroidea o della ghiandola pituitaria. Anche lo sviluppo di cisti localizzate nel polso, la menopausa o uno stress da lavoro possono esserne la causa.
 
Se nell’ osservare le proprie mani si riscontrano tali problematiche, è necessario consultare il proprio medico, un ortopedico o un chirurgo della mano che, dopo aver valutato la storia medica del paziente, assegnerà a quest’ultimo esami e test per valutarne la condizione.
 
Osservare le proprie mani può essere utile anche ai fini della valutazione di malattie come il diabete.
 
Tra i sintomi del diabete mellito (DM) infatti è possibile annoverare il formicolio o l’intorpidimento delle mani e dei piedi. Questo perché la neuropatia, ovvero una condizione anormale del sistema nervoso, è considerata una delle complicanze a lungo termine del diabete.
 
A causare la neuropatia sono gli alti livelli di glucosio nel sangue che danneggiano i vasi sanguigni più piccoli che alimentano i nervi, impendendo a questi ultimi di ricevere i nutrimenti essenziali. Ciò causa il danneggiamento delle fibre nervose che possono addirittura scomparire.

Nello specifico, il formicolio e l’intorpidimento degli arti sono classificati nei sintomi della neuropatia sensoriale che colpisce soprattutto quei nervi che si occupano di trasmettere al cervello la sensazione del tatto, del dolore, della temperatura, etc..
 
Osservare le proprie mani sintomi malattie
 
La neuropatia sensoriale colpisce in particolar modo piedi e gambe ma non è escluso che possa interessare anche mani e braccia. In entrambi i casi è importante rivolgersi al proprio medico.
 

Osservare le proprie mani: malattia di Dupuytren.

 
La malattia di Dupuytren, detta anche morbo di Dupuytren, è una patologia che colpisce prevalentemente le persone tra i 50 e i 60 anni e interessa ovviamente la mano. È inoltre considerata la più comune forma di deformità di questo arto.
 
Tale malattia è caratterizzata dall’evidente ed inequivocabile curvatura o flessione progressiva e permanente di una o più dita, in particolar modo l’anulare, dovuta all’ispessimento dell’aponeurosi palmare (fascia palmare), una robusta membrana fibrosa che si trova nel palmo della mano, nella parte sottocutanea, e che riveste i tendini delle dita.
 
Inizialmente il morbo di Dupuytren si manifesta con dei piccoli noduli sottocutanei che si formano nel palmo della mano, in prossimità delle dita, e che a mano a mano che progrediscono provocano la flessione permanente delle dita.
 


 
Tali noduli sono considerati dei tumori benigni non dolorosi che tuttavia possono causare qualche fastidio.

Se nell’ osservare le proprie mani si notano dei noduli o una strana curvatura delle dita è opportuno consultare il proprio medico.
 
 
 
 
Fonte: NIH Diabetes Dupuytren Mypersonaltrainer

 

 

Leggi anche

Seguici