Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Sarah Scazzi: chi è il colpevole, Michele, Sabrina o Cosima Misseri?

di Mamma Giò

18 Ottobre 2011

SarahSono colpevole” continua a ribadire Michele Misseri accusandosi dell’omicidio della nipote, Sarah Scazzi.

Sono innocente” continua dal suo canto a sostenere Sabrina Misseri.

Nulla di nuovo quindi dopo la conclusione dell’udienza preliminare sul caso della piccola Sarah Scazzi, uccisa, “non si sa ancora da chi e perché”, più di un anno fa.

Michele Misseri ha presentato durante l’udienza preliminare il suo memoriale di ben nove pagine al gup Carriere Pompeo.

Mio padre è un vigliacco,mi ha tirato in ballo senza che avessi alcuna responsabilità”  ha gridato Sabrina Misseri, sostenendo che non averebbe mai potuto far del male alla cuginetta Sara, con la quale ha trascorso la sua infanzia.

Ma allora perché il Misseri avrebbe inizialmente accusato sua figlia e solo successivamente ritrattato il tutto?  Nuove accuse; rivolte questa volta al precedente difensore del Misseri, Daniele Galoppa e alla criminologa Roberta SarahBruzzone. Parla l’avvocato difensore del Misseri, Armando Amendolito; il Misseri infatti sarebbe stato indotto dall’ex difensore e dalla criminologa a cambiare versione, chiamando in correità anche sua figlia nell’uccisione della nipotina Sarah, aggiungendo che “così facendo avrebbe dimostrato che si era trattato di un incidente e quindi lui e la figlia se la sarebbero cavata con pene irrisorie“.

Durante l’udienza, uno dei legali ha dichiarato: “Prendiamo atto che Michele Misseri vuole intervenire. Non c’è nessuna pressione da parte nostra perché è tutto molto trasparente, molto chiaro. Se ha da dire qualcosa,  lo dica con chiarezza, magari non limitandosi a affermare che la figlia e la moglie sono innocenti, ma ricostruendo i fatti e facendosi interrogare dal giudice e dagli avvocati“. All’uscita del tribunale il Misseri intrattenendosi con i giornalisti ha dichiarato : “Mia figlia ha ragione, sono io l’unico colpevole. Ho sentito che mi ha chiamato vigliacco e lei ha ragione. Sul conto di mia figlia e di mia moglie non ci sono le prove

Attendiamo a questo punto la prossima udienza che si terrà giovedì 20 ottobre.

Leggi anche

Seguici