Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

La dieta Dukan: come si fa, i consigli del dottor Dukan

di Mamma Giò

19 Ottobre 2011

La dieta DukanLa dieta dimagrante Dukan che prende il nome dall’omonimo dietologo che l’ha inventata,  è una delle diete più conosciute a livello mondiale, sperimentata da moltissime persone, nonché da personaggi famosi come Jennifer Lopez e Kate Middleton.

Un regime dietetico iperproteico che a quanto pare ha fatto già dimagrire circa tredici milioni di individui in tutto il mondo in soli 10 anni. «Per dimagrire ci vuole metodo. E il mio funziona. Non è basato sul calcolo delle calorie: questo calcolo non è adatto, psicologicamente, alle persone in sovrappeso. Perché loro con il cibo hanno un rapporto affettivo. Non amano contare, amano mangiare», sono state le parole del dietologo Pierre Dukan.

Precisa il Dottor Dukan che il regime alimentare proposto, consente di dimagrire in 100 giorni di 10 chili; un kilo ogni dieci giorni, ma che non è indicata a quelle persone che hanno pochi chili da dimagrire. Essa è infatti nata per combattere il sovrappeso e la forte obesità.

La dieta Dukan: come si fa, i consigli del dottor DukanMa vediamo insieme al Dottor Dukan come e quando nasce la dieta, Dukan stesso ci racconta: «Erano gli anni ’70, fu un mio paziente di 150 chili a chiedermi di aiutarlo a dimagrire. “Però mi lasci la carne”, si raccomandò. “Bene, allora, vada a casa e mangi carne per 5 giorni”, gli dissi. Quando ritornò aveva perso 5 chili. Un vero choc, che ha orientato la mia vita. Lasciai la neurologia e seguii tre anni di specialità in nutrizione. Il mio metodo, che permette di perdere 10 chili in 100 giorni, uno ogni 10 giorni, parte dall’assunto che la dieta basata sul conteggio delle calorie non funziona: la gente grassa ha con il cibo un rapporto affettivo, lo usa come una stampella. Per 30 anni ho messo a punto un regime basato sulla psicologia di queste persone».

La dieta dimagrante Dukan è caratterizzata da quattro fasi:

  1. una prima fase, che prevede l’assunzione a volontà di sole proteine, ovvero uova, pesce, pollo, latticini magri;
  2. la seconda fase prevede l’ulteriore aggiunta delle verdure;
  3. la terza fase di consolidamento;
  4. la quarta di stabilizzazione, dove si rieduca l’organismo ad un’alimentazione nata per contrastare l’effetto yo-yo.

E’ mantenere i risultati ottenuti la fase più difficile ed il Dottor Dukan ha spiegato come fare: «Il giovedì, regime solo proteico, 20 minuti di camminata e scale a piedi ogni giorno e tre cucchiai di crusca d’avena. La pasta resta limitata a 2 piatti alla settimana». Importante è inoltre, bere almeno 1 litro e mezzo di acqua al giorno, ridurre al massimo vino e olio.

Le critiche, però,  sull’efficienza  e i probabili rischi che la dieta Dukan potrebbe causare, non sono mancate. Critiche infondate per il nutrizionista francese che dichiara: «È provato, la mia dieta serve a ridurre il colesterolo e l’ipertensione perché vieta i grassi, così come è utile nel controllo di diabete e anemia. L’unica controindicazione è per chi ha problemi di insufficienza renale. Il diavolo non sono le proteine: è noto che l’obesità riduce l’aspettativa di vita di circa 9 anni».

Leggi anche

Seguici