Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Cavallo caduto per strada mentre trainava una carrozza carica di turisti

Cavallo caduto per strada mentre trainava una carrozza carica di turisti: gli animalisti accusano mentre le autorità cittadine si difendono. Ecco cosa è successo e le polemiche che ne sono derivate:

Federica Federico

di Federica Federico

20 Aprile 2018

“Cavallo caduto, riverso al suolo, costretto a trainare una carrozza stracolma di turisti”, questo il tenore dei titoli sensazionalisti che accompagnano le immagini di Big John, il cavallo scivolato mentre “lavorava”.

 

Big John è quello che si può definire un cavallo da turismo, il suo lavoro è trainare le carrozze turistiche per le strade di Charleston. Vive in un maneggio ed è parte di una società commerciale impiegata nell’indotto del turismo.

 

ATTENZIONE: su Facebook, come su altri canali social, sta circolando solo una porzione di un più esteso video dell’incidente avvenuto al cavallo. Il cavallo caduto non resta per terra ma si rialza.

 

Quello che si vede nel video completo è:

  • prima il cavallo riverso per terra;
  • poi le operazioni di soccorso, attraverso le quelli il fantino e gli altri soccorritori smontano l’imbracatura che lega il cavallo alla carrozza;
  • infine il sollevamento dell’animale.

cavallo caduto

Al cavallo caduto per terra viene dato da bere, viene accarezzato e rassicurato. Una volta liberata l’imbracatura il cavallo viene aiutato a risollevarsi. Per favorire l’animale i soccorritori si avvalgono di un sistema di corde che lasciano passare sotto il corpo di Big John favorendone il sollevamento con una spinta esterna:

i soccorritori tirano le corde e il cavallo si alza senza apparenti danni o sforzi.

 

In talune condivisioni social il video si ferma al cavallo caduto riverso in terra, resta monco dell’intera parte relativa al sollevamento.

 

A prescindere da un discorso di opportunità o meno sullo sfruttamento degli animali nel lavoro umano, va detto che le autorità di Charleston si sono trovate costrette a giustificare l’uso dei cavalli da traino anche in virtù del fatto che il video è stato tagliato e quindi mostrato al pubblico mondiale monco del finale in cui l’animale è in piedi.

 

L’indotto turistico rispetta i cavalli come dà lavoro ai fantini, agli accompagnatori dei turisti, ai proprietari dei maneggi, eccetera. I cavalli che trainano le carrozze sono addestrati per farlo e l’incidente di Big Jhon dimostrerebbe tutto questo: questa è la posizione delle autorità e dei proprietari della società di trasporto su carrozze trainate.

 

A questa posizione si oppone quella degli animalisti che sostengono che i cavalli sono sfruttati e che le condizioni in cui lavorano non sono dignitose.

 

Gli animalisti hanno divulgato il video (che ricordiamo è completo solo nella versione in cui si vede il cavallo alzarsi) urlando allo sfruttamento disumano degli animali. La città di Charleston ha chiarito che esistono norme ferree sul lavoro dei cavalli da traino, dette norme prevedono le soste, l’abbeveraggio e lo stop a temperature troppo elevate. Anche il carico di peso delle carrozze e calcolato matematicamente e quindi è regolamentato.Nello specifico l’incidente del cavallo caduto per strada attesterebbe che funziona anche l’addestramento a cui gli animali da traino carrozze sono sottoposti.

 

Dalle scuderie hanno fatto sapere che l’animale può cadere, inciampare è un incidente possibile perché i cavalli percorrono strade cittadine tra auto, motorini, biciclette, risciò, skateboard e pedoni, in pratica trottano attraverso un percorso ad ostacoli.

Nello specifico Big Jhon, che aveva appena iniziato il suo turno di lavoro (quindi, almeno secondo le fonti ufficiali, era alla prima corsa della giornata), sarebbe inciampato nell’asfalto durante una svolta.

 

Questi cavalli sono addestrati a non rialzarsi da soli dopo le cadute, ciò poiché l’imbracatura da traino potrebbe arrecare all’animale più danni di quelli eventualmente causati dalla caduta stessa. Ed è per questa ragione che i soccorritori hanno il compito di pensare subito a liberare il cavallo dal giogo della carrozza. Inoltre il cavallo viene aiutato a risollevarsi una volta libero.

E l’aiuto umano è presidio di sicurezza perché vale come norma di controllo sulla salute dell’animale.

 

 

In pratica le autorità hanno rassicurato gli animalisti e il pubblico del video sul fatto che il cavallo caduto stava rispondendo a un preciso protocollo di addestramento e una volta in piedi ha dimostrato di essere perfettamente attivo e vigile.

Quando il cavallo caduto si è trovato a terra riverso sulla sua parte posteriore, ha deciso di giacere in quella posizione”, così rispondendo ad un addestramento ricevuto.” E’ stata questa la spiegazione di Dan Riccio, il direttore del Dipartimento di Livability and Tourism della città di Charleston.

Se un cavallo tenta di rialzarsi con l’equipaggiamento da traino, può causare più danni che benefici. Rispetto all’incidente del cavallo caduto, sembra che il l’animale sapesse cosa fare” (citazione da fonte stampa locale).  Del resto se il cavallo si risollevasse da solo e senza controllo anche i passeggeri della carrozza potrebbero trovarsi in pericolo.

 

Il rapporto ufficiale della città di Charleston afferma che il cavallo caduto è inciampato sull’asfalto.

 

Il fantino ha chiamato prontamente il maneggio e i soccorsi, la scena però è stata interpretata tragicamente dai passanti e il video monco del finale ha un sapore straziante che decontestualizzato concorre certamente a una grave disinformazione.

Anche i vigili del fuoco della vicina stazione dei pompieri di Meeting Street hanno aiutato a sollevare il cavallo per liberarlo dall’ingombro del traino. I passeggeri sono stati prontamente assistiti e fatti scendere dalla carrozza.

 

Il cavallo caduto sta bene, lo garantiscono il veterinario e le autorità deputate al controllo dei trasporti con animali nella città di Charleston

 

Big Jhon ha riportato solo due piccole abrasioni. Resta abile al lavoro ma per consentirgli la migliore ripresa è stato messo a riposo subito dopo il fatto. L’incidente è avvenuto nell’aprile dello scorso anno.

Il rapporto ufficiale sull’incidente del cavallo caduto conclude che l’animale non era stanco, non ha collassato né ha mai sofferto il caldo, è semplicemente inciampato. Tuttavia le organizzazioni animaliste pressano l’amministrazione locale affinché venga compiuto uno studio attento sulle condizioni di lavoro dei cavalli da traino. In modo particolare lo chiede Charleston Animal Society che sulla sua pagina Facebook ha postato la versione più lunga del video. 

Leggi anche

Seguici