Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Bambina di 3 anni ritrovata con un laccio intorno al collo

Federica Federico

di Federica Federico

02 Giugno 2018

Bambina di 3 anni ritrovata con un laccio intorno al collo – i genitori hanno tentato di liberarla dalla morsa che sembrava mortale, era cianotica e priva di conoscenza. E’ avvenuto tutto in casa, in un tempo tragicamente brevissimo, di sera (poco dopo le 20.00 di ieri), mentre la mamma preparava la cena.

 

La madre ha chiamato sua figlia per la cena, la bambina però non rispondeva. E’ stato proprio quel silenzio  a mettere i genitori in allarme, si sono precipitati nella sua stanza e l’hanno trovata riversa a terra, cianotica con un laccio di plastica stretto intorno al collo.

 

La morsa del laccio era feroce al punto che i genitori stavano ancora tentando di liberare la piccola  quando i soccorritori sonno arrivati sul posto.

 

Il colorito livido, a causa della mancanza di ossigeno, il laccio a serrare il collo, l’incoscienza hanno fatto credere alla mamma che la figlia sarebbe presto morta. Infatti quando la donna ha allertato il 118 ha detto, riferendosi alla sua bambina: “Ho paura possa morire da un momento all’altro“. 

Bambina di 3 anni ritrovata con un laccio intorno al collo

La bambina di 3 anni ritrovata con un laccio intorno al collo è ora in stato comatoso.

 

La tragedia, probabilmente causata da un incidente domestico, è avvenuta a Roma in piazza Armenia nel quartiere romano di San Giovanni. La ricostruzione dei fatti che i genitori hanno fatto dinnanzi alla polizia combacia perfettamente e la direzione verso cui portano le indagini è quella di una fatalità.

 

Dal nosocomio fanno sapere che la Tac, eseguita durante la notte, ha escluso conseguenze cerebrali di rilievo, i problemi conseguenti all’incidente sarebbero di nutra polmonare. In attesa che le sue conduzioni migliorino, la bambina resta sedata e sotto ventilazione meccanica. Complessivamente le sue condizioni sono considerate gravi ma stabili. 

 


Aggiornamento al 4-06-2018 ore 7:43

Una fonte stampa accreditata riporta alle fascette da elettricista identificandole come l’oggetto che la bambina avrebbe da sola stretto intorno al suo collo. In un primo momento la stampa aveva genericamente parlato solo di corda di plastica, la fascetta spiegherebbe anche la difficoltà dei genitori nel liberare la bimba: all’arrivo dei sanitari, la mamma e il papà erano impegnati ancora nel disperato tentativo di liberare il collo della figlia.

 


Più preciso il dettaglio sulle condizioni cliniche della piccola: la bambina di 3 anni ritrovata con un laccio intorno al collo (una fascetta da elettricista, per la precisione) avrebbe riportato lesioni da compressione del collo con conseguente asfissia.

 


Nota per il lettore: la foto di copertina è di repertorio (fonte immagine Ingimage con licenza d’uso) e non immortala, quindi, la sfortunata bimba coinvolta in questo incidente. 

Leggi anche

Seguici