Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Non stirare mai più o quasi: 4 regole da seguire

Vita da mamma vi propone 4 trucchi per non stirare mai più (o quasi), accortezze che vi aiuteranno ad eliminare o ridurre l’uso dell' odiato ferro da stiro.

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

20 Luglio 2018

Il ferro da stiro è sicuramente uno degli  elettrodomestici più odiati. In tanti ne farebbero volentieri a meno, persone che, come è facile intuire, sono sempre alla ricerca di metodi sicuri ed efficaci per non stirare mai più o quasi, soprattutto d’estate quando l’eccessiva calura rende ancor più difficile tale operazione.

Noi di Vita da mamma abbiamo deciso di proporvi alcuni trucchi, o sarebbe meglio definirle accortezze, che permettono di non stirare più i vestiti o comunque di limitare al minimo l’uso del ferro da stiro.

 

Non stirare mai più o quasi: 4 regole da seguire.

 

Non stirare mai più o quasi: 4 trucchi

 

Tutti vorremmo avere una fatina buona, o quantomeno la sua bacchetta magica, che stiri per noi ma non vivendo nel mondo delle favole è necessario trovare delle valide alternative per non stirare più. Tutto quello che vi occorre è seguire delle specifiche istruzioni prima e dopo il lavaggio dei capi.

Questo richiederà del tempo e delle maggiori attenzioni tuttavia vi garantirà di non stirare mai più o quasi consentendovi di risparmiare energia elettrica, e quindi denaro, ma soprattutto energie che potrete spendere facendo ciò che più vi aggrada.

 

1 – Non stirare mai più: come utilizzare la lavatrice.

 

Per evitare l’uso del ferro da stiro è necessario effettuare un buon lavaggio dei capi, le pieghe e le grinze infatti sono spesso il risultato di un eccessivo maltrattamento dei vestiti. Adoperare al meglio la lavatrice può permetterci di non stirare più.

 

Innanzitutto bisogna selezionare un lavaggio breve che richieda un tempo massimo di 40/45 minuti, selezionando una temperatura che non superi i 40°C.
Per non strapazzare e spiegazzare eccessivamente i vestiti è bene non riempire in modo eccessivo il cestello, il rischio è quello di maltrattare maggiormente i capi che vorremmo evitare di stirare.

 

È inoltre importante selezionare la centrifuga (diverse lavatrici moderne hanno la funzione che permette di regolarne i giri) in modo tale che non superi gli 800 giri. Personalmente seleziono sempre 400 giri, i capi sono leggermente più bagnati ma, una volta stesi per bene, hanno meno pieghe e sono meno stropicciati.

A tal proposito vi sono delle lavatrici che hanno la funzione “stiro facile”, un’opzione che permette di ridurre automaticamente la forza centrifuga dell’elettrodomestico in modo tale da maltrattare il meno possibile i capi.

 

Anche usare l’aceto in lavatrice aiuta a non stirare mai più o quasi. Questo ingrediente culinario, che oltre alla cucina trova largo uso anche come detergente per la casa e non solo, rende i vestiti più morbidi e facili da stirare. Basta mettere un bicchiere di aceto bianco – è preferibile usare quello distillato, reperibile nelle drogherie e/o online – in sostituzione dell’ammorbidente, ossia durante l’ultimo ciclo di risciacquo. I capi non “puzzeranno” di aceto ma saranno puliti, morbidi e più facili da stirare.

Aceto in lavatrice: 6 buoni motivi per usarlo

In ultimo, ma non meno importante, non bisogna mai lasciare i panni in lavatrice a fine lavaggio o in una cesta nell’attesa di stenderli successivamente. Restando appallottolati nell’elettrodomestico e/o nella cesta, i capi rischiano di maltrattarsi ancor di più, rendendo vane le accortezze adottate in precedenza. È preferibile asciugarli in asciugatrice o stenderli a lavaggio ultimato.

 

2 – Non stirare mai più: come asciugare i capi d’abbigliamento.

 

Vi sono due modi per asciugare i vestiti ed evitare di dover ricorrere all’uso del ferro da stiro:

 

  • Usare l’asciugatrice;
  • Stendere immediatamente i vestiti riservando loro maggiori accortezze.

 

 

Per quanto riguarda l’asciugatrice viene spesso definita come un elettrodomestico indispensabile per coloro che odiano stirare. Sono infatti diversi i modelli che hanno un programma che permette di non stirare mai più, o quasi, i capi. Unica accortezza, come per la lavatrice, mai lasciare i vestiti appallottolati nel cestello, una volta ultimato il ciclo di asciugatura è necessario piegarli subito.

Per coloro che non possiedono un’asciugatrice, l’alternativa è procedere con lo stendere i capi in modo impeccabile. Ecco come stendere i panni per non stirare mai più:

 

  • Non lasciare i capi nel cestello della lavatrice ma stenderli al termine del lavaggio;
  • Stendere i vestiti sbattendoli energicamente e tirandoli leggermente al fine di eliminare le pieghe dovute al lavaggio;
  • Evitare l’uso di mollette a meno che non abbiate quelle che non lasciano segni sui tessuti;
  • Evitare di stendere magliette, polo, abiti, camicie e simili disponendole a metà sul filo (vedi foto sotto), così facendo si rischia di creare quell’antiestetica riga centrale che anche il ferro da stiro faticherà ad eliminare. In alternativa è possibile stendere questi capi direttamente sulle grucce così da dare loro una forma.

 

 

 

3 – Non stirare mai più: come piegare i capi d’abbigliamento.

 

Anche la piegatura dei vestiti rappresenta un passaggio fondamentale per coloro che non vogliono stirare lasciando che siano le mani a compiere quest’ultima operazione al posto del più rovente ferro da stiro.

Per farlo è necessario innanzitutto piegare i vestiti appena sono asciutti evitando di lasciarli accatastati su una sedia o in una cesta in attesa di essere ripiegati. È inoltre necessario piegare i capi adagiandoli su un piano duro – preferite quindi il tavolo della cucina al più morbido letto – avendo cura di stirarli bene con le mani.

Fate bene attenzione alle pieghe, tirate gli orli senza esagerare, così da non rischiare di rovinare o deformare i vostri capi, e riponeteli subito nell’armadio o nei cassetti .

Per migliorare lo stiraggio senza ferro c’è chi preferisce riporre i capi così piegati sotto qualcosa di pesante come il materasso o una pila di libri. Personalmente ritengo entrambi i passaggi eccessivi anche perché, se proprio non risultano perfetti, a quel punto preferisco adoperare il ferro da stiro.

 

4 – Non stirare mai più: attenzione ai tessuti.

 

Non stirare mai più o quasi: 4 trucchi

 

Come ultimo punto dei consigli per non stirare mai più voglio analizzare quello riguardante i tessuti. C’è infatti chi consiglia di acquistare capi d’abbigliamento realizzati con tessuti che non necessitano l’uso del ferro da stiro, ossia i tessuti elasticizzati, capi d’abbigliamento in jersey, viscosa e/ tessuti sintetici.

L’idea di per se non è male, oggigiorno è facile trovare nei negozi tovaglie realizzate con materiali che non necessita l’uso del ferro da stiro tuttavia qualche considerazione va fatta, soprattutto se parliamo di capi di abbigliamento, ancor più quelli estivi.

 

I tessuti sintetici non sono traspiranti, infatti impediscono alla pelle di respirare al meglio aumentando così la sudorazione, soprattutto in estate. Questo, come ben sappiamo, può provocare irritazioni nei soggetti che hanno una cute sensibile come quella dei bambini.  Se non volete correre tale rischio, è bene scegliere capi realizzati con tessuti freschi come il lino ed il cotone che, una volta lavati necessitano di essere stirati a meno che non seguiate i trucchi per non stirare mai più dati in precedenza.

 


Fonte immagine di copertina 123rf.com con licenza d’uso

Leggi anche

Seguici