Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Uomo muore in mare mentre cerca di salvare la nipotina

Uomo muore in mare mentre cerca di salvare la nipotina di 10anni trascinata dalla corrente. Il nonno, 70enne, si è spento sul bagnasciuga, inutili i soccorsi. Dedotta subito in salvo la bambina.

Federica Federico

di Federica Federico

23 Luglio 2018

Il mare alto, turbolento e agitato è estremamente pericoloso: le onde riescono ad essere travolgenti; le correnti trascinano con forza; l’impeto del mare aumenta quando ci sono aree e correnti di risacca e questo è un dettaglio non di second’ordine e non sempre noto. Ogni adulto dovrebbe tenere conto di questi fattori quando porta in mare dei bambini e dei ragazzini.

 

A Castel Volturno, provincia di Caserta, si è consumata ieri una tragedia a causa del mare grosso: un nonno 70enne è morto nel tentativo di sottrarre la nipote alla forza delle onde e della corrente.

Uomo muore in mare mentre cerca di salvare la nipotina, tragedia a Castel Volturno

Uomo muore in mare mentre cerca di salvare la nipotina, tragedia a Castel Volturno. I fatti:

 

La bimba, di 10 anni, è entrata in acqua tenendo la mano del nonno, ma quella stretta non è bastata a salvarla dalla forza delle onde e della corrente. 

 

E’ stata un’onda più impetuosa a dividere nonno e nipote trascinando la piccola in un vortice. Il 70enne ha disperatamente cercato di riportare la bimba a sé; impavido l’ha inseguita tra i flutti, ma non ce l’ha fatta ed è finito a sua volta vittima della stessa corrente e del medesimo vortice.

 

La difficoltà dei due bagnanti è stata notata dal personale di salvataggio. I bagnini, a bordo della loro imbarcazione, hanno prontamente affrontato l’emergenza portando la bimba a riva, mentre e stato più difficile mettere in salvo il nonno.

 

Uomo muore in mare mentre cerca di salvare la nipotina: dedotto vivo sul bagnasciuga, muore poco dopo essere stato sottratto alla forza delle onde.

 

Antonio (questo il nome del nonno morto) è andato in affanno mentre cercava di salvare la sua nipotina trascinata dalle correnti ed è stato difficile liberarlo dalla forza del mare. Malgrado i soccorritori non si siano dati per vinti, prodigandosi fino al recupero dell’uomo e portandolo vivo a riva, poco dopo il nonno è spirato. Inutili i tentativi di rianimazione.

 

 

La tragedia si è consumata ieri, 22 luglio, presso il lido California a Ischitella, una frazione di Castel Volturno, difficile descrivere lo sconcerto dei bagnanti, rimasti completamente sotto choc.

 

Sempre nella giornata di ieri, sempre in provincia di Caserta (in Campania), precisamente a Baia Domizia, una decina di bagnanti si sono trovati in una condizione di pericolo a causa di un improvviso cambiamento del tempo:

il vento ha iniziato a soffiare più forte improvvisamente e il mare ha cominciato ad agitarsi senza molto preavviso.

 

 

Circa dieci i bagnanti sorpresi dalla corrente forte e dalle onde mentre stavano facendo il bagno. I bagnini hanno lanciato salvagenti e funi in mare e si sono prodigati per il recupero delle persone, è accaduto tutto nello specchio d’acqua antistante il lido Il Gabbiano.

Mentre nella zona di Baia Domizia Sud, dinnanzi al lido Azzurro, i bagnini hanno soccorso un intera famiglia – padre, madre e due bambini – che, a causa della forte corrente, non riusciva a rientrare a riva. 

Come riconoscere i segnali quando il mare diventa pericoloso

Fonte immagini 123rf.com con licenza d’uso.

Leggi anche

Seguici