Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Pamela Petrarolo di Non è la Rai racconta il dramma della figlia

Diventata mamma bis tre anni fa, Pamela Petrarolo di Non è la Rai per la prima volta parla pubblicamente della malattia di sua figlia Angelica

Redazione VitaDaMamma

di Redazione VitaDaMamma

10 Ottobre 2018

Pamela Petrarolo di Non è la Rai è divenuta celebre al pubblico televisivo quando, giovanissima, prese parte insieme a molte altre ragazze al programma cult degli anni ’90 ideato e diretto da Gianni Boncompagni.

A distanza di 23 anni – l’ultima puntata del noto programma fu trasmessa il 30 giugno del 1995 – Pamela è tornata alla ribalta grazie all’imminente uscita del suo ultimo lavoro musicale ed ha deciso di raccontarsi come artista e come mamma attraverso un’intervista rilasciata al settimanale Spy.

 

Pamela Petrarolo di Non è la Rai racconta il dramma della figlia.

 
Pamela Petrarolo di Non è la Rai racconta il dramma della figlia
 

Classe 1976, Pamela Petrarolo di Non è la Rai ha raccontato di aver visto sfumare di recente la sua partecipazione a “Tale e Quale Show”, programma Rai condotto da Carlo Conti che vede attualmente tra i concorrenti un’altra ex ragazza del programma di Boncompagni, Antonella Elia.

“Come sempre viene scelto qualcun altro al posto mio. Pensavo che il programma di Carlo Conti fosse quello giusto per me, ma a quanto pare mi sbagliavo” ha rivelato la 43enne.

Una delusione lavorativa, preceduta da molte altre, che la cantante è riuscita a superare anche grazie alla forza e alla tenacia insegnatale dalla figlia minore, la piccola Angelica.

 

Alla rivista edita dal Gruppo Mondadori e diretta da Massimo Borgnis, Pamela Petrarolo di Non è la Rai ha infatti raccontato per la prima volta la malattia della secondogenita, una battaglia che per fortuna sono riusciti a superare.

 

 

“Angelica, che ha 3 anni, è nata con una malformazione congenita alla testa – spiega Pamela – Nessuno se n’era mai accorto. Poi il sesto senso materno mi ha fatto capire che c’era qualcosa che non andava e, da lì a poco, è stata operata d’urgenza. I medici mi hanno detto che è stato un miracolo, perché se non me ne fossi accorta avrebbe rischiato di morire nel sonno”.

Un incubo che da mamma ha preferito non raccontare subito perché non era sua intenzione strumentalizzare la battaglia che la piccola ha dovuto affrontare così prematuramente.

“Non ne aveva mai parlato prima con nessuno – chiarisce – In quei momenti non avrei avuto la lucidità di parlarne”.

Pamela Petrarolo di Non è la Rai spiega che oggi Angelica sta bene e che necessita solo di controlli periodici che hanno una cadenza di 6/9 mesi.

“Il pericolo è scampato e io, Angelica, Alice (la prima figlia di 15 anni – ndr) e il loro papà siamo tutti più sereni”.

Nonostante la famiglia non sia più unita come prima – Pamela Petrarolo di Non è la Rai e Gianluca Pea, padre delle sue figlie, si sono separati – per amore delle loro bambine l’ex coppia ha deciso di restare in ottimi rapporti.

 

Come detto in precedenza, Pamela non aveva mai parlato pubblicamente della malattia della figlia, tuttavia aveva lasciato intendere qualcosa lo scorso 26 luglio 2017 quando, nel giorno del secondo compleanno della piccola Angelica, aveva postato una dolce dedica social attraverso la quale lasciava trasparire la sua preoccupazione di mamma.

“Angelica… sono Mamma… la tua Mamma… voglio raccontarti di come sono stati intensi questi due Anni di te figlia mia… sei cresciuta in fretta… sei una bimba dolcissima.. .e riesci a trasmettere tutto ciò che provi con i tuoi sguardi i tuoi sorrisi i tuoi abbracci… l’ultimo anno amore mio non è stato proprio sereno ne per te ne per noi…. la Vita ti e ci ha messo a dura prova…. tu mi hai insegnato la Forza… il Coraggio…. la determinazione… mi hai resa più sicura…. mentre tu lottavi amore mio io imparavo da te come si faceva…. oggi compi 2 Anni… sei Sana, libera, gioiosa, serena e io sono felice…

Sai una cosa amore mio…. ieri hai mosso i primi passi… questo era il mio pensiero… quello di riuscire a vederti camminare correre come tutte le bimbe… sapevo che tu prima o poi mi avresti stupita ancora… sei una Leonessa… non hai mollato mai… mai. Non c’è giorno che il tuo buongiorno e la tua buonanotte sono per me il regalo più bello del Mondo. Dolce Compleanno Angelica, amarti è l’Immenso per me.”.

 

 

Per fortuna il peggio è passato.

 

 

 

Leggi anche

Seguici