Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Mamma protegge la figlia dalla grandine e resta sfigurata

Sorpresa da una violentissima tempesta di grandine, una mamma protegge la figlia da chicchi grandi quanto una palla da tennis riportando diverse ferite e contusioni

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

16 Ottobre 2018

Quanto accaduto a Fiona Simpson e la sua bambina Clara di soli 4 mesi è qualcosa di incredibile. La mamma protegge la figlia da una vera e propria tempesta di grandine che le ha sorprese mentre erano in auto.

Quel gesto, così naturale per ogni genitore, potrebbe valere alla donna un riconoscimento ufficiale da parte delle autorità.

 

Mamma protegge la figlia dalla grandine e resta sfigurata.

 
Mamma protegge la figlia dalla grandine e resta sfigurata
 

La scorsa settimana il Queensland, stato australiano situato nella parte nord-orientale del continente, è stato colpito da violenti tempeste con venti che, in alcune zone, hanno superato le 90 mph (miglia orarie), ossia i 144 km/h, una velocità associata ai cicloni di categoria 2.

I chicchi di grandine caduti su alcune città distruggendo raccolti e provocando danni per milioni di dollari misuravano tra i 5 e i 7 cm di diametro, tanto quanto una pallina da tennis.

 

Ed è stata proprio la grandine a sorprendere Fiona Simpson lo scorso giovedì pomeriggio, 11 ottobre, mentre viaggiava sull’autostrada di D’Aguilar, tra Kingaroy e Gympie, insieme a sua nonna e alla figlia Clara, di soli 4 mesi.

La donna aveva da poco lasciato Nanango, città situata vicino Kingaroy, quando, sorpresa dalla violenta tempesta, si è vista costretta ad accostare al lato dell’autostrada.

Da quel momento la situazione si è aggravata sempre più. Alcuni chicchi di grandine infatti hanno frantumato uno dei finestrino del retro dell’auto, ed è stato a quel punto che la mamma protegge la figlia facendole da scudo con il suo corpo.

“Potevo vedere che stava urlando, ma non riuscivo nemmeno a sentirla, era così rumoroso” ha raccontato la signora Simpson.

Quando anche il finestrino frontale è andato in frantumi, la donna ha cercato di proteggere anche la nonna, che in seguito riporterà diverse ferite sulla pelle.

Una volta placata la tempesta, la famiglia è poi riuscita a raggiungere una casa situata nelle vicinanze e a chiamare un’ambulanza.

 
Mamma protegge la figlia dalla grandine e resta sfigurata
 

Mamma protegge la figlia dalla grandine: le foto scioccanti.

 

“Non ero consapevole di ciò che la grandine può fare – ha dichiarato la donna – Solo quando sono arrivata in ospedale e mi hanno tolto i vestiti ho capito quanto mi facevano male la schiena, la spalla e il collo… Non posso credere che la grandine mi abbia fatto tutto questo. Mia figlia avrebbe potuto essere seriamente ferita o uccisa, sarebbe potuto accadere di tutto”.

Dopo una notte trascorsa in ospedale, Fiona e Clara, che ha riportato alcune ferite alla testa, hanno potuto fare ritorno a casa, solo la nonna è stata trattenuta ma è in via di guarigione.

La signora Simpson ha successivamente postato sul suo profilo Facebook alcune foto che mettono in evidenza i lividi e le contusioni presenti sulla sua schiena, sulle braccia e sul collo con lo scopo di mettere in guardia le altre persone sui possibili danni che la grandine può causare.

 

 

La mamma protegge la figlia dalla grandine, un atto d’amore che ogni genitore avrebbe istintivamente fatto eppure c’è chi ha deciso di premiare tale gesto.

Annastacia Palaszczuk, Premier del Queensland, la scorsa domenica ha parlato dell’accaduto come di una storia “straordinaria” promettendo di raccomandare la signora Simpson per la candidatura al Bravery Award, un premio che viene assegnato a coloro che compiono atti di coraggio in circostanze pericolose.

 

Vi riportiamo qui di seguito il filmato di un telegiornale locale per meglio comprendere l’entità delle grandi tempeste che la scorsa settimana hanno colpito il Queensland.

 

 
 

Fonte: 7News

Leggi anche

Seguici