Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Halloween festa bambini: come vincere la paura delle maschere mostruose

DottAnnamaria

di Dott.ssa Annamaria Del Vecchio

27 Ottobre 2011

Halloween  maschere mostruoseHalloween sta  per arrivare e pronte le maschere, i dolcetti e gli scherzetti si parte per bussare alle porte e spaventare un po’ di gente per  la festa più terribile dell’anno!

Tra i bambini l’euforia è alle stelle perché per una sera potranno, nascondendosi dietro una maschera terribilmente paurosa, prendersi gioco dei grandi.

Sul mercato ce ne sono proprio tante e davvero da brividi! Occhi di fuori, sangue dalla bocca, parrucche di color verde, cappelli da far invidia a maghi e streghe…

…ma …. fermi tutti … siamo sicuri che poi questa festa piace proprio a tutti i bambini?

 

 

Halloween festa bambini: come vincere la paura delle maschere mostruose

A non tutti i bambini piace, infatti, la festa di Halloween!

Molti bambini, infatti temono questa festa perché hanno paura delle maschere, dei trucchi e dei travestimenti tipici proprio di questa festa di fine ottobre.

In realtà è una paura non solo propria dei bambini, ma in alcuni casi si può riscontrare anche nei grandi e ciò deriva dal timore dell’ignoto.

Non vendendo il volto della persona che si cela dietro quell’orribile maschera, la fantasia umana è portata a creare immagini  tremende e timorose che si alimentano non avendo un riscontro reale, pratico e soprattutto conosciuto.

Halloween paura delle maschere mostruoseLa paura dell’ignoto è di tutti ma per i bambini questa può significare angoscia, tremore e desiderio di rinchiudersi in casa e di non aprire a nessuno la porta.

Questo tipo di paura è molto frequente soprattutto nei bambini molto piccoli in quanto non riescono a scindere ancora bene la finzione dalla realtà.

Come devono comportarsi i genitori di fronte  a questa paura?

Prima di tutto nei giorni antecedenti a questa festa e se  si sente in giro tra gli amici del vostro bambino profumo di organizzazione della tipica parata cercate di capire se al vostro bambino piace o no l’idea.

Se il bambino appare  schivo e per niente euforico di fronte a maschere in vetrina allora parlatene serenamente e non intimoritelo ancor di più, lasciate che esponga le sue paure nei confronti di eventuali maschere e scherzetti un po’ burleschi e fategli comprendere che avere paura è normale e che ogni persona ha una paura diversa da un’altra.

Non fatelo sentire diverso i o inferiore agli altri bambini che invece sono trepidanti e non  stanno nella pelle all’idea di pronunciare la fatidica domanda: “Dolcetto o scherzetto?

Non fategli pesare il fatto che una sua paura per una sera lo isoli, anzi cercate con lui un diversivo, magari potete guardare insieme un bel cartone di quelli dolci e tener i che spingono a farsi  TANTE COCCOLE!

Il bambino infatti oltre alla paura delle maschere, di quelle orribili maschere, avverte anche sicuramente il peso del giudizio degli amichetti su di lui, la sensazione di inferiorità rispetto a coloro a cui piace, invece, festeggiare la festa di Halloween, e potrebbe sentirsi diverso o nella peggiore delle ipotesi preso in giro.

È importante perciò che durante questa ricorrenza vengono trasmessi dagli adulti anche degli insegnamenti come ad esempio quello di accettare che possano esserci bambini che non parteciperanno all’attacco  alla porta del vicino in cerca di un dolcetto o di un macabro scherzetto e che bisogna rispettare chi  quella sera resterà a  casa a fare dell’altro.

E voi genitori non temete di metter su un bambino timoroso e pauroso e rassegnatevi all’idea che è una normalissima paura! Anzi se fate un salto nel vostro passato non trovate anche in voi delle piccole paure infantili?

Raccontare inoltre al vostro piccolo che anche voi alla sua età provavate paura lo farà sentire “normale”, lo aiuterà a comprendere che anche le persone che stima, ama e ammira di più hanno provato ciò che prova lui alla vista di una maschera e si sentirà compreso  e appoggiato da voi. Il trucco sta in questo: nel parlare con il bambino, ma non solo chiacchiere, non solo  frasi fatte, ma cose reali, sensazioni provate da voi stessi!

Dietro a quella maschera il bambino non sa chi si cela, non sa ancora capire che è solo una ricorrenza Halloween paura delle maschere mostruoseun po’ macabra ma che fa tanto divertire alcuni suoi amici. Con il passare del tempo elaborerà la festività in maniera diversa e non si sentirà neanche a disagio nell’esporre apertamente il suo timore.

Leggi anche

Seguici