Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Facebook, profili ombra e privacy violata

di Mamma Giò

30 Ottobre 2011

facebook profili ombraPiovono pesanti accuse sul noto social network Facebook e sul suo creatore Mark Zuckenberg. Questa volta le accuse riguardano la creazione di “profili ombra”, cioè profili creati con dati inventati; di persone che non si sono mai iscritte a Facebook.

La pesante querela è stata mossa a Facebook Ireland, gestore degli utenti europei, da un ragazzo austriaco, che accusa Facebook Ireland  di aver ottenuto illecitamente delle sue informazioni personali, dati sensibili che il giovane non avrebbe mai postato sul suo profilo personale.

La truffa viene così a galla; Facebook avrebbe ottenuto determinate informazioni attraverso altri profili, servizi di posta o messaggistica istantanea. L’accusa che incombe sul social network, di aver plasmato dei veri e propri profili con dati personali relativi a individui che non si sono mai iscritti a Facebook, creando i cosiddetti “profili ombra”, ha mobilitato l’ autorità che garantisce la tutela dei dati personali. L’autorità sta indagando per avere un quadro chiaro dell’accaduto.

Il sito “blu” respinge le accuse ed ha sottolineato che i dati che vengono trattenuti sono strettamente collegati solo a meccanismi che mirano ad aiutare gli iscritti a fare nuove conoscenze.

Che facebook fosse un “libro aperto”, dove tutti sanno tutto di tutti, ne eravamo a conoscenza. Ma la scelta di permettere “l’intrusione” degli amici e parenti nella nostra vita spetta solo agli utenti.

Perché è accaduto tutto questo? Attendiamo le indagini per saperne di più.

Leggi anche

Seguici