Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Scarpe per bambini: primi passi, prime scarpine

di Mamma Silvia

07 Luglio 2010

Quando il nostro bambino inizia a muovere i primi passi la cosa che noi tutte ci domandiamo è: “che tipo di scarpine dovrò acquistare?
Vediamo insieme quali sono le caratteristiche che devono avere le scarpette per seguire al meglio i nostri piccoli maratoneti nelle loro avventure.
Il piedino del bambino ha bisogno di muoversi liberamente, scartare quindi le scarpine rigide, che tengono immobilizzato il piede; all’interno della scarpa le dita, infatti, devono potersi muovere. Inoltre, con scarpine rigide si possono presentare dolori alle articolazioni.

Una scarpa adatta ai primi passi deve avere la suola antiscivolo, flessibile e leggera, una forma arrotondata della punta in modo da lasciare, come appena detto, le dita libere nei movimenti.

Da evitare anche le scarpe già usate da altri bambini. Infatti la scarpa prende la forma del piedino, e ogni piedino è diverso. La scarpina “usata” anche se esteticamente è nuova, all’interno ha già la sua forma e non prenderà quella del “nuovo” piedino, anzi il rischio è proprio  che il piede del bimbo si adatti alla struttura del suo predecessore impedendo un corretto sviluppo.

A seconda del periodo nella quale si indossano, le scarpine variano: nella bella stagione si possono scegliere dei sandali, ma se il tuo è un bimbo che cammina da poco e tende comunque a gattonare, meglio preferire quelli con la punta chiusa in modo da proteggere le dita. Nella stagione fredda è preferibile scegliere la suola a “carroarmato” che aiuta a non scivolare con passi già poco stabili. Meglio acquistare anche un paio di scarpine per le mezze stagioni. La chiusura a strappo è sicuramente molto più pratica e veloce rispetto a lacci e fibbie, tenendo presente che non tutti i bambini amano “farsi vestire”. Con lo strappo l'”operazione scarpe” sarà senza dubbio “rapida e indolore”.

Quando si sceglie la misura della scarpa è bene lasciare davanti alle dita uno spazio di circa un centimetro, sia per comodità, sia perchè i piedini dei bimbi crescono velocemente! In questo modo dovrebbero bastare per un’intera stagione.
Portate con voi sempre il bimbo,quando dovete acquistare le scarpe, è molto importante provarle sempre. Le misure infatti possono variare da marca a marca ma anche da modello a modello.

Un ultimo consiglio per il benessere dei piedini in crescita.
Lasciare il più possibile il piedino libero di muoversi, usando le calzine antiscivolo in casa, e nella bella stagione benissimo anche i piedini nudi. Infine ricordiamo che camminare su superfici irregolari come sabbia, erba, terra o sassi, aiuta a rinforzare la muscolatura e a stimolare uno sviluppo armonico.

Questo articolo ha carattere meramente divulgativo e non sostituisce il parere del medico che va sempre richiesto ove necessario.

Leggi anche

Seguici