Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Albero di natale Ikea: l’albero natalizio che si usa ma non si getta

Licia

di Mamma Licia

15 Novembre 2011

A Natale “compostiamoci” beneA Natale “compostiamoci” bene

 

E’ il nuovo slogan dell’Ikea per l’ormai tradizionale appuntamento con l’azienda svedese in occasione dell’acquisto dell’albero di Natale.

 

Per tutti coloro che hanno deciso di non comprare un albero di plastica o che sanno di non poter garantire, terminato il periodo natalizio, il giusto habitat agli abeti addobbati a festa, Ikea propone anche quest’anno una soluzione per il recupero dell’albero di Natale.

 

 

 

 

 

 

 

A Natale “compostiamoci” bene albero ikeaA partire dal 19 novembre, e sino ad esaurimento delle scorte, sarà possibile acquistare in Ikea un Picea Abies (il classico albero di Natale), alto circa 150 cm, al prezzo di € 14,99 (escluso il vaso, al quale dovrete provvedere voi), che potrà essere riconsegnato all’Ikea stessa tra il 5 e il 12 gennaio 2012, ricevendo in cambio un buono dell’importo pari al prezzo di acquisto (spendibile dal 19 gennaio al 28 febbraio 2012).

 

 

A Natale “compostiamoci” bene ikeaPer ogni albero restituito, Ikea donerà 3 euro alla campagna “Compra una foresta!del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi e si potrà così partecipare attivamente al progetto di conservazione dei boschi millenari del Parco. Al momento della restituzione si potranno anche donare ulteriori 3 euro, sempre a sostegno della campagna. In questo caso, il buono che verrà rilasciato avrà un importo di € 11,99.

Tramite questa, ed altre iniziative simili, Ikea ha, negli ultimi sette anni, potuto raccogliere 110.000 abeti che sono stati trasformati in fertilizzante naturale (tramite la tecnica del compostaggio) o utilizzati per la produzione di pannelli truciolati.

 

Leggi anche

Seguici