Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Belen Rodriguez vita da diva: fa notizia il video scandalo e l’annuncio della maternità

DottAnnamaria

di Dott.ssa Annamaria Del Vecchio

17 Novembre 2011

Il caso Belen: quanti Belen-Rodriguez vita da diva papà dopo ave  visto il video  hard “sottobanco”  cercano poi di insegnare giuste condotte ai propri figli?

E quante mamme, attente  ad ogni cosa, anche alla visione di cartoni animati un po’ violenti o scene alla tv particolari, ammettono e permettono che i propri mariti abbiano nel pc o sul cellulare un video spinto come quello della Belen?

I genitori sono sempre bravi oratori, con le parole sono tutti perfetti ed eccellenti, ma a volte  con i fatti, con i gesti e le condotte si contraddicono.

Sperano che i propri figli  mettano in pratica le direttive impartitegli senza opporre resistenza,  alla lettera e si augurano  che non scoprano mai che anche loro ogni tanto dicono delle bugie.

A volte i genitori cadono in contraddizioni che sono congenite al loro status, quasi naturali. Nel senso che è ovvio che un genitore insegni al  proprio figlio a non dire bugie, a comportarsi bene con gli altri, mentre in primis è lui stesso a  omettere verità o a dire parole poco gentili mentre è alla guida della sua  auto.

Il video hard della Belen ha aperto anche questioni educative, pedagogiche e personali, riflessioni giuste a cui a volte si danno risposte ovvie ma anche contraddittorie.

Il papà che spia con  un occhio acceso il filmino hard e con l’altro il figlio che gioca sul divano mentre si accerta che guardi il cartone animato più educativo che ci sia, cade nella contradizione più assurda per eccellenza.

La mamma che ammette e permette ciò e poi è attenta allo sviluppo e alla conoscenza della corretta sessualità da parte del figlio cade in contraddizione anche lei.

Allora come fare? Come trovare il giusto equilibrio tra essere uomo, donna, padre e madre?

 genitori ed errori, anche i grandi sbaglianoIl ruolo dei genitori è fondamentale per la  costruzione dell’identità personale dei loro figli e dare il buon esempio è sempre la cosa migliore da fare per evitare di trovarsi in casa adolescenti ribelli e in conflitto con il mondo degli adulti.

L’evento Belen e il video hard non è stato solo un’occasione per sghignazzare con gli amici o un argomento per chiacchiere tra amiche, ma  si spera sia stato anche momento di riflessione per quei genitori che cercano sempre di mettersi in discussione e comportarsi costantemente nel migliore ei modi per sé e soprattutto  per i propri figli.

Cercare di non cadere in contraddizione ed evitare di essere ipocriti per i genitori è sempre difficile, ma considerare che i propri figli avranno tempo per scoprire, se vorranno, alcune sfere della vita, alcuni settori, è una cosa da non sottovalutare.

Cosa importante è la coerenza tra ciò che si dice e ciò che si fa. Perché allora vietare ai bambini di vedere  film con il bollino rosso e poi guardare film hard con il volume basso mentre i piccini dormono?

Leggi anche

Seguici