Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Roma Capitale: Governo Monti decreto, riforma, nuovi poteri e più consiglieri

di Mamma Filo

22 Novembre 2011

GOVERNO MONTI primo consiglio dei ministriSi è svolto ieri il Primo Consiglio dei Ministri ( operativo ) del nuovo Governo, in attesa dell’ “operazione credibilità”  come Monti stesso ha definito la settimana di impegni europei che lo attende.
L’ intento è sempre quello di rientrare a far parte dell’ Ue da Paese in prima linea, da da Paese fondatore!
Il Professore non si sente infatti minacciato in alcun modo dagli attacchi partiti da N. Sarcozy e si prepara all’ incontro trilaterale di giovedì.
Roma capitale: Governo Monti decreto, riforma, nuovi poteri e più consiglieriNel Cdm si è trattato l’argomento riferito al decreto su Roma Capitale e l’eventuale Roma capitale Governo Monti decreto, riforma, nuovi poteri e più consiglieripossibilità di accorpare o scorporare i dicasteri.
Nel decreto su Roma Capitale, nell’ ultimo giorno in cui sarebbe stato possibile, sono stati valutati i poteri del nuovo status della Capitale, Riforma che conferirebbe a Roma dei poteri governativi al pari delle altre capitali europee.
Cosa che ovviamente ha contribuito a far indietreggiare ancor di più la Lega rispetto al Governo, che afferma come quest’ ultimo dovrebbe dedicarsi sul federalismo fiscale piuttosto che concentrarsi su Roma Capitale.
Decreto che non riscuote l’ appoggio neanche di Francesco Storace, segretario di La Destra, che non ritiene opportuno l’ aumento del numero dei consiglieri che il decreto porterebbe.
Il decreto comporterebbe anche la ripartizione dei compiti, al Quirinale spetterebbero le attività
produttive, il turismo, la Protezione Civile, il commercio e la valorizzazione dei beni culturali, mentre alla Regione spetterebbero il trasporto pubblico e la pianificazione territoriale.
Il decreto così proposto ora dovrà attendere 90 giorni per essere eventualmente corretto e dopo la seconda lettura potrà essere approvato ed entrare in vigore.
Di pari passo, la Regione Lazio, tramite il Governatore Renata Polverini, dovrà approvare una legge regionale che regola i rapporti tra Roma Capitale e la Regione.
govermo MONTI Monti intanto inizia la settimana col forte appoggio delle due votazioni positive ricevute alla camera e al Senato e con un appoggio più consistente dell’ ex Premier dimissionario Silvio Berlusconi.
Probabilmente venerdì nel prossimo Cdm si discuterà il definitivo completamento dell’ esecutivo e nonostante in primo passo indietro nella partecipazione politica attiva nel nuovo Governo, ora più di qualche parlamentare inizia ad ambirne una posizione all’ interno.
Speriamo che tutto questo accada presto, in modo da poter lasciare a Monti e al suo gruppo al completo, tutto il tempo necessario per esaminare nei dettagli la crisi e trovare delle soluzioni che possano trovare le parti politiche il più possibile concordi.
Ma il Professore si rende conto che gli equilibri raggiunti finora potranno facilmente vacillare quando si inizierà sul serio a mettere nero su bianco le misure necessarie per la ripresa. E’ solo questione di tempo?

Leggi anche

Seguici