Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Mercatini natale 2011: Milano “Oh bej-Oh bej”

Simona

di Mamma Simona

25 Novembre 2011

milano Mercatini natale 2011MERCATINI NATALIZI: MILANO OH BEJ-OBEJ

…”Oh bej-Oh bej (che in milanese significa “oh belli! oh belli!”) è l’esclamazione di gioia di un gruppo di marmocchi milanesi all’arrivo a Milano di Giannetto Castiglione, inviato di papa Pio IV col compito di riaccendere lo spirito della fede nella popolazione ambrosiana e che portava con se doni in giocattoli e dolciumi, per ingraziarsi il favore del popolo.

Siamo nella Milano del 1510, il corteo giunse fino alla Basilica di Sant’Ambrogio proprio nel giorno del festeggiamento del patrono, il 7 dicembre, i pacchi vennero distribuiti ai bambini lì radunati.

E’ così che nacque la tradizionale fiera degli “Oh bej-Oh bej” che da allora ogni anno si organizza durante il periodo della festa di Sant’Ambrogio, che cade il giorno prima dell’Immacolata (8 dicembre), festività nazionale, regalando ai milanesi giorni lunghi di festa.

Mercatini natale 2011: Milano "Oh bej-Oh bej"Un tempo i prodotti esposti erano “poveri” e proponevano le leccornie del tempo: i firòn, che erano caldarroste (castagne arrostite o meglio affumicate secondo ricetta tradizionale, ormai persa, dovevano essere bagnate con vino bianco) infilate a gruppi di varie decine con spago e avvolte tra loro, il castagnaccio (dolce tipico), la mostarda, le bambole di pezza e vestiti modesti.

Attualmente il mercatino offre veramente di tutto, dall’antiquariato, all’idea regalo, agli addobbi natalizi, dolciumi di ogni tipo (croccanti alle nocciole, torroni, zucchero filato, caldarroste) accompagnati da vin brulè, giocattoli, dischi in vinile, oggetti artigianali o di vintage, oggetti d’epoca, stravaganze di ogni genere.

Con l’apertura della città agli stranieri si riflette nel mercatino, simile a quello francese “delle pulci”, una tendenza verso culture multietniche.

Mercatini natale 2011: Milano "Oh bej-Oh bej" Farsi un giro alla fiera degli Oh bej-Oh bej fa bene al cuore e allo spirito…un po meno al portafoglio, perché si esce sempre con un pacchettino in mano e le tasche più leggere, anche se si era preventivato di non comprare nulla!

Mercatini natale 2011: Milano "Oh bej-Oh bej" … le bancarelle costituiscono un’attrattiva irresistibile!

Inizialmente la fiera era allestita presso la Piazza dei Mercanti, dietro al Duomo, nel 1886 fu trasferita in zona Sant’Ambroeus, dietro la Basilica di Sant’Ambrogio e qui rimase fino al 2006 quando venne trasferita presso il Foro Bonaparte, nella zona Castello Sforzesco e dove viene tutt’ora organizzata.Mercatini natale 2011: Milano "Oh bej Oh bej"

Tra le cento e più bancarelle si aggirano migliaia di visitatori tutti gli anni sia milanesi che provenienti da fuori città.

Il ponte di Sant’Ambrogio, insieme alla fiera degli Oh bej-oh bej segnano il countdown della città al Natale: si accendono le luminarie natalizie che i commercianti finanziano per adornare la città a festa; inizia lo shopping frenetico natalizio e il no-stop dei negozianti cui viene concessa l’apertura delle attività 7 giorni su 7.

Per tradizione è in questi giorni che i bimbi milanesi, complici i giorni di riposo da scuola e lavoro, fanno l’albero di Natale e il presepe a casa, tolgono gli addobbi natalizi dalle scatole in cui erano riposti dall’anno precedente e caricano l’atmosfera dell’emozione del Natale.

I bimbi scrivono la letterina a Babbo Natale chiedendo qualche dono e possibilmente non troppo carbone!

In città si respira aria di festa che, anno dopo anno, regala un’emozione che si rinnova e contagia tutti: grandi e piccini!

 Mercatini natale 2011: Milano "Oh bej-Oh bej"

Data evento: dal 5 all’10 dicembre

Luogo: Foro Bonaparte zona Castello Sforzesco, Piazza Castello Milano


Leggi anche

Seguici