Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Test di gravidanza, come funziona

di Mamma Elisa

06 Luglio 2010

Sospetti di essere incinta?

Hai un ciclo regolare, ma proprio questo mese hai un ritardo?

Scopri con un test di gravidanza se sta arrivando la cicogna.

Oggi in commercio si trovano diversi tipi di test di gravidanza, i classici stick per intenderci. Sono dei test urinari, il che significa che si basono sulla analisi dell’urina in cui devono essere immersi o sotto il cui getto devono essere tenuti per pochi secondi. Cosa rivela l’urina? L’urina conferma o smentisce la presenza dell’hcg – gonadotropina corionica ormone presente solo in gravidanza Gli stick esternamente sono di plastica e hanno due finestrelle una delle quali è di controllo, internamente hanno una striscia reattiva capace di evidenziare gli anticorpi che reagiscono alla presenza dell’hcg.

Se  sei incinta  su entrambe le finestrelle comparirà l’indicatore colorato –  una striscia o altro – ,al contrario l’indicatore comparirà e si colorerà solo nella finestrella di controllo se non sei in dolce attesa.

Da qualche anno è possibile accertare la gravidanza anche adoperando test digitali, essi, oltre a confermare l’attesa, indicano  anche le settimane di gravidan za.

Questi test farmaceutici  se utilizzati correttamente  hanno un’attendibilità del 99 % , tuttavia si possono verificare dei falsi negativi e dei falsi positivi.

Si verificano falsi negativi quando:

·         il test viene eseguito troppo presto.L’esecuzione troppo precoce di un test può dare esito negativo, anche se nelle urine sono presenti HCG,perchè la loro percentuale è ancora molto basta, tanto da non permette agli anticorpi del test di reagire e registrare la loro presenza;

·         il test è scaduto o non è stato conservato bene;

·         abbiamo bevuto molti liquidi e le urine di conseguenza  risultano molto diluite;

·         abbiamo assunto farmaci particolari;

·         si ha una gravidanza extrauterina.

Si verificano falsi positivi quando:

·         abbiamo partorito o abortito da poco;

·         sono presenti cisti ovariche o patologie dell’apparato riproduttivo;

·         si assumono farmaci particolari o farmaci per l’infertilità;

·         il test è scaduto o non è stato conservato bene.

Per avere una buona attendibilità è consigliabile fare il test la mattina,quando la presenza delle HCG nelle urine è più concentrata.

Inoltre sappiate che è inutile fare un test subito dopo un rapporto non protetto, infatti, seppure il vostro ovetto fosse stato fecondato il suo viaggio sarebbe ancora lungo: servono non meno di 6\7 giorni perchè raggiunga l’utero ed ulteriori 3 perchè incominci la produzione di Hcg; quindi,   anche se è possibile sapere se si è incinta dopo soli 10 giorni dall’avvenuta fecondazione dell’ovulo, personalmente vi consiglio di effettuare il test dopo qualche giorno di ritardo per essere più sicure e non rimanere deluse.

Mi raccomando leggete sempre le istruzioni del test, e seguitele  alla lettera e comunque per avere la massima conferma consultate il vostro medico ed effettuate sempre le analisi del sangue.

Leggi anche

Seguici