Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Ponte dell’Immacolata: 8 dicembre fare l’albero di natale con la famiglia

Redazione VitaDaMamma

di Redazione VitaDaMamma

07 Dicembre 2011

Ponte dell'Immacolata: l' 8 dicembre per fare l'albero di natale con la famigliaQuesti sono i giorni dell’albero di Natale, tradizionalmente composto dalle famiglie italiane nella giornata dell’Immacolata, festività dedicata alla famiglia e alla decorazione della casa.

Decoriamo la casa tutti insieme!

Coinvolgere i bambini nell’esperienza della decorazione dell’albero e dell’addobbo della casa è   molto importante; è gratificante per tutti  condividere questa sensazione di calore e amore che  pervade le case nel periodo natalizio, soprattutto se abitate da bambini.

natale in famiglia fare l'albero

Il momento di decorare l’albero e decidere i colori degli addobbi è dunque arrivato. Ciò che oggi ci domandiamo è perché è importante farlo tutti insieme, genitori e figli?

albero di natale addobbiPer i bambini – specie se piccoli – la decorazione natalizia (o meglio l’atto di decorare la casa e l’abete) assume un valore rilevante perché rappresenta la concreta realizzazione della festa di Natale: con le decorazioni i bambini materialmente “toccano” il Natale, se lo rappresentano e lo accolgono nella loro casa.

Quando c’è l’albero addobbato il bimbo sente l’approssimarsi dei doni e ode il suono della slitta di babbo natale e il tintinnio dei campanellini delle renne.   

Fare l’albero grandi e piccini insieme  vuol dire tanto, significa essere uniti,  mettersi d’accordo su questo o quell’altro addobbo, su chi metterà le luci sull’albero e su chi invece  le palline o i fiocchi.

È un momento di condivisione, complicità e unione … dovrebbe essere anche un momento di calma, tranquillità, e pace, ma chi ha bimbi piccoli e vivaci sa che questa esperienza è anche chiasso, confusione e a volte liti tra fratelli.

Qualche consiglio pratico:

–          In un periodo come questo in cui tutti corrono: la mamma corre sempre a cucinare e a pulire e il papà sempre a lavorare o ad aggiustare qualcosa di rotto in casa, concedete alla famiglia intera un momento di unione e condividete albero di natalel’allestimento dell’abete natalizio.

–          Se ci sono bambini molto piccoli in casa coinvolgeteli nelle prime fasi di tale allestimento: collocazione dell’abete e prima scelta dei decori. Successivamente imbastite l’albero da sole lasciando da parte un piccolo cesto di addobbi non pericolosi che il bimbo possa collocare sull’albero in assoluta autonoma – io stringo sempre un patto con i miei cuccioli: le palline contenute in quel cesto sono di loro proprietà e rappresentano i soli addobbi “mobili” dell’abete, ovvero quelli che i bimbi possono a loro piacimento spostare da un ramo ad un altro … il bello è che oltre a spostarli tendono a giocarci, facendone, prevalentemente, un uso improprio, infatti, sovente le palline decorative si trasformano in palle da gioco e due re magi segnano i pali di una immaginaria porta proprio in mezzo alla sala da pranzo.

–          Ciò conduce a un ultimo suggerimento: selezionate sempre addobbi non pericolosi ed adatti all’età dei vostri piccoli. È bene impegnare il bambino in un’attività manuale come quella di  aprire scatole dove all’interno ci sono le palline o appendere stelline, ciò rappresenta un esercizio  importante ai fini di un corretto sviluppo della manipolazione e della creatività, perché state certi che mentre le sue manine  si adoperano affinché quel nastro adesivo si strappi il suo cervello già è al lavoro per pensare dove appendere le decorazioni! Tuttavia è indispensabile che voi controlliate attentamente cosa il piccolo manipola, ciò che prende in mano deve essere adatto a lui.

–          In questo senso se i bambini gattonano o camminano ancora in modo non stabile prestate, anche, molta attenzione alla collocazione ed alla sicurezza dell’albero natalizio.

–          Attenzione pure alle luci, ai fili elettrici ed alle prese! Fate ib modo da renderli non accessibili al bambino!

Allora cari genitori, anche se le cose dei grandi sono diverse da quelle dei piccoli, anche se siete impegnati e stanchi, programmate comunque una giornata da dedicare interamente alla vostra famiglia, alla vostra casa e ai vostri addobbi natalizi: fate dell’immacolata il vostro giorno familiare dedicato all’albero.

natale in famiglia addobbi alberoE non sottovalutate l’importanza del momento! La condivisione del lavoro nella gestione della preparazione per l’arrivo del natale è un momento molto educativo.

Allora organizzate il materiale, scatoloni e scatolette e tutti all’opera. Coinvolgete il piccolo e ricordatevi di stimolarlo in modi e maniere sempre compatibili con la sua età. Se avete bambini in età prescolare affidate loro compiti molto semplici: dal cesto personale di cui sopra alla collocazione del bue e dell’asinello nel presepe. Chi si divertirà a fare anche il presepe, infatti,  incontrerà certamente una difficoltà: dovrà scegliere se il bue va a destra o a sinistra, ebbene, lasciate scegliere al bambino ….. oppure promettete a voi stessi che ogni giorno alternerete le posizioni del bue e dell’asinello. Tanto per rendere la cosa più simpatica!

Inoltre se siete in coppia allestire l’albero di Natale può giovare anche alla vita a due ed al vostro rapporto perché anche in questo caso si avverte vivamente l’importanza del “decidere insieme”, che sempre fa in modo che ci sia dialogo e condivisione oltre che predisposizione alla calma ed alla  parità.

Il “cooperare”, “collaborare” e “fare insieme” durante le feste di natale è un buono e sano esercizio di vita familiare.

E poi diciamoci la verità non è un bel momento magico? Non fa nulla se la casa  sarà un po’ in disordine, se i brillantini delle palline finiranno anche sulle tende, se  qualche ramo dell’albero cadrà sul divano …  in fondo quando tutta la famiglia è unita diventa bello e caloroso anche un immenso disordine.

E godetevi le feste cari mamma e papà, godetevi voi e la vostra bella famiglia! Buon Natale!

Leggi anche

Seguici