Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Evasione fiscale controlli bancari e incrociati: ecco come lavorerà l’agenzia delle entrate

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

03 Gennaio 2012

tasse ed evasione fiscaleLa manovra “Salva Italia” varata dal ministro Monti ha fornito nuovi strumenti all’ Agenzia delle Entrate per la lotta contro l’evasione fiscale.

Ma quali sono questi strumenti? E come verranno utilizzati?

 Serpico (acronimo di Servizi per i contribuenti) è il nuovo sistema informatico incaricato di controllare tutti i movimenti dei conti correnti  incrociandoli con i dati patrimoniali dei contribuenti.

Questo cosa vuol dire?

Dal primo gennaio, dopo che verranno presi i dovuti accordi con le banche e gli intermediari finanziari, i conti correnti degli italiani, ma soprattutto le operazioni finanziarie con importi superiori ai mille euro, saranno costantemente monitorati dall’ Erario.

Una notizia che ha creato di certo degli allarmismi e che ha suscitato non poche polemiche sulla questione privacy. A tali accuse ha prontamente risposto Attilio Befera, direttore dell’ Agenzia delle entrate, affermando:

“Queste informazioni saranno accessibili a pochissime persone solo dalla sede centrale, dotate di credenziali di sicurezza e i cui movimenti saranno tracciati dal sistema informatico……. i dati saranno utilizzati esclusivamente per selezionare i contribuenti da controllare e portare alla luce con estrema facilità le disparità esistenti tra i redditi dichiarati e le disponibilità finanziarie.”

evasione fiscale 2012Il sistema “investigativo” sarà come un semaforo fiscale che accenderà una luce rossa laddove si riscontrerà un’eccessiva differenza tra reddito dichiarato e reddito speso (ad esempio: una persona che dichiara di guadagnare 20.000 euro l’anno ma ne spende 250mila per un’auto di lusso), luce arancione se le differenza sono minime e luce verde se tali differenze risultato nulle.

Leggi anche

Seguici