Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Tasse e spesa pubblica 2012: tutti gli aumenti dell’anno nuovo

di Mamma Filo

04 Gennaio 2012

nuovi aumentiAnno nuovo … tasse nuove!

Non è di certo l’ argomento col quale avrei voluto iniziare il nuovo anno ma purtroppo per dovere di cronaca, ci tocca!

Il 2012 oltre a portare sulle nostre spalle un anno in più, porterà anche aumenti e tasse che il Governo Monti ritiene necessarie per rimettere il nostro paese in carreggiata.

Gli aumenti che toccheranno diversi settori, dalle bollette del gas con un + 2,7 %  a quelle della luce con un + 4,9 %, dai pedaggi autostradali col + 3,1 % e addirittura a due cifre per alcuni tratti al canone Rai che passa a € 100,50, per non parlare della benzina che ormai non fa quasi neanche più notizia per quanto aumenti di continuo, hanno già fatto allarmare le associazioni dei consumatori.

Gli addetti ai lavori hanno infatti stimato un aumento annuale di circa € 2100 per ogni famiglia italiana ed il Codacons chiede delle misure straordinarie che possano tutelare dai rincari le famiglie dei ceti medio – bassi.

Già il 2011 ci aveva messi difronte ad aumenti che avevano messo a dura prova i portafogli italiani, ma l’ anno appena iniziato non sarà da meno, purtroppo!

Quello che si auspicano Rosario Trefiletti ed Elio Lannutti, rispettivamente Presidenti di Gederconsumatori e Adusbef, è la ripresa della domanda di mercato che, insieme ad investimenti nei settori innovativi e tecnologici, possano far riprendere i mercati.

Ecco i dati che emergono dalle statistiche relative alle previsioni degli aumenti che ci ritroveremo a subire nel nuovo anno:

Settore alimentare: 392,00 Euro

Trasporto pubblico locale: 48,00 Euro

Assicurazioni auto: 78,00 Euro

Costo carburanti, con accise regionali incluse: 192,00 Euro

Costi materiali derivati dal petrolio, plastica o detersivi: 123,00 Euro

Costo treni: 81,00 Euro

Tariffe autostradali: 53,00 Euro

Bolli, mutui e servizi bancari: 93,00 Euro

Costi dei riscaldamenti: 195,00 Euro

Introduzione dell’ Imu sulla prima casa: 405,00 Euro

Aumento della percentuale dell’ Iva, in vigore da Settembre: 93,00 Euro

Addizionali regionali: 90,00 Euro

Aumenti dei costi sulle tariffe del gas: 113,00 Euro

Aumenti dei costi sulle tariffe dell’ acqua: 22,00 Euro

Aumenti dei costi sulle tariffe dell’ elettricità: 72,00 Euro

Aumenti dei costi sulle tariffe  sui rifiuti: 53,00 Euro.

Questi sono i vari aumenti che, già a partire da ieri, gradualmente graveranno sulle nostre tasche. Intanto, consapevole del fatto che queste righe potrebbero aver fatto innervosire qualcuno di voi, vorrei ricordarvi che: “ ambasciator non porta pena!

Leggi anche

Seguici