Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Roberto Straccia ultime notizie: 50 volontari per le ricerche, gli amici non si arrendono

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

05 Gennaio 2012

amici roberto stracciaNon arrendersi, non mollare, continuare a crederci!

Sono queste le parole che continuano a ripetersi i familiari, ma soprattutto, gli amici di Roberto Straccia, il 24enne studente di Pescara, scomparso lo scorso 14 dicembre 2011.

Ai compagni universitari ed agli amici di Pescara, ora si sono uniti nelle ricerche anche quelli di Moresco (Fermo), giunti in Abruzzo non solo per dare conforto alla famiglia del ragazzo, ma anche per dare una mane nelle incessanti ricerche.

Ma le persone care a Roberto non sono le uniche a voler aiutare le istituzioni.

Infatti il sindaco di Moresco, Amato Mercuri, fa sapere che, dopo un incontro avvenuto tra lui, il sindaco di Pescara, Luigi Albore, e il prefetto di Pescara, Vincenzo D’Antuono, si tenta di organizzare una collaborazione tra il volontari della Protezioni civile di Fermo, quelli della Protezione civile della Provincia e del Comune di Pescara e le forze dell’ordine di Pescara che indagano sul caso:

“Non vogliamo invadere gli spazi di chi sta lavorando al caso di Roberto ne’ pensiamo di arrivare a Pescara e risolvere tutto. Vogliamo solo collaborare perché qualche occhio in più può sempre essere utile, pur sapendo di non essere risolutivi.”

Per il momento sono 50 i volontari provenienti dalle varie province di Fermo che, nell’attesa di essere convocati nel capoluogo abruzzese, stanno studiando tutte le informazioni necessarie per risultare preparati ad un’eventuale convocazione.

Intanto è sempre disponibile il numero verde gratuito 800 96 04 73 per eventuali segnalazioni.

Leggi anche

Seguici