Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Alimenti per l’infanzia: Il codice deontologico degli alimenti per l’infanzia

Licia

di Mamma Licia

12 Gennaio 2012

 Codice Deontologico Prodotti per l’infanzia È entrato in vigore il 1° gennaio 2010 ed è stato stilato dall’AIIPA (l’Associazione Italiana Industrie Prodotti Alimentari).

È il Codice Deontologico Prodotti per l’infanzia che detta una serie di principi inderogabili per le aziende produttrici di alimenti per l’infanzia e che è stato voluto con l’obiettivo di assicurare ai lattanti (i bambini al di sotto dei 12 mesi) e ai bambini (i soggetti di età compresa fra uno e tre anni) una nutrizione sicura e adeguata (con alimenti sani ed equilibrati), promuovendo e sostenendo soprattutto l’allattamento al seno e, laddove non fosse possibile, offrendo sostituti appropriati del latte materno.

Il Codice Deontologico mira a regolamentare i rapporti su un piano etico e deontologico tra le aziende produttrici che vi aderiscono e tra queste e il mondo scientifico e sanitario.

In particolare, nel commercializzare i loro alimenti, le aziende aderenti convengono di applicare i seguenti principi:

a) incoraggiare e sostenere l’allattamento al seno come la scelta migliore per i lattanti e i bambini;

b) non pubblicizzare gli alimenti per lattanti direttamente nei confronti dei consumatori;

c) non avviare contatti diretti o indiretti con le donne in gravidanza, con le madri di lattanti e con i loro familiari per promuovere l’utilizzo degli alimenti per lattanti;

d) non distribuire campioni di alimenti per lattanti alle donne in gravidanza, alle madri di lattanti e ai loro familiari;

e) adottare e diffondere materiale promozionale e materiale informativo e didattico in conformità con lo spirito del Codice Deontologico;

f) non fornire incentivi agli operatori sanitari al fine di promuovere l’utilizzo degli alimenti per lattanti, di proseguimento e per lo svezzamento;

g) adottare sistemi di pubblicità degli alimenti di proseguimento e per lo svezzamento in conformità con lo spirito del Codice Deontologico.

 

Tra le prime aziende a sottoscrivere il Codice Deontologico vi sono state Plasmon, Dieterba, Nipiol, Mead Johonson, Nutramigen/Enfamil, Mellin, Milupa, Aptamil e Nestlè Nidina

Leggi anche

Seguici